DichiarazioniFormula 1

Tanabe: “Abbiamo lavorato molto duramente con i team”

Il direttore tecnico di Honda parla del lavoro compiuto in collaborazione con Red Bull

Toyoharu Tanabe, uomo a capo della direzione tecnica di Honda in Formula 1, afferma che il lavoro a contatto con i team di Red Bull e Alpha Tauri è stato un continuo successo

La scuderia di Milton Keynes ha piloti decisamente competitivi. Tuttavia, parte del lavoro viene compiuto dalla monoposto, e da chi si occupa di progettarla. La Honda, diretta da Tanabe, ha l’ambizione di lottare per il campionato del mondo con Red Bull questa stagione, e ha già dimostrato che la sua nuova Power Unit è molto veloce e affidabile. Affidabilità che è un elemento fondamentale per ogni top team. 

Tanabe afferma: “Quest’anno è il nostro secondo anno con Red Bull Racing e il terzo anno con Alpha Tauri. Lavoriamo a stretto contatto con la tecnologia Red Bull per l’imballaggio di installazione del telaio e potremmo dedicare più tempo rispetto allo scorso anno per l’imballaggio con ciascun team. Questa è davvero una buona cosa”. 

IL GRANDE PASSO

Durante un’intervista su Motorsport.com, Tanabe ha dichiarato: “Il lancio in partenza durante gara è molto importante. Se hai la pole position è molto facile perdere. Durante la stagione dell’anno scorso abbiamo continuato a lavorare su queste prestazioni per controllare la robustezza delle calibrazioni. Abbiamo cercato di migliorare quell’area e ora siamo fiduciosi anche sulle prestazioni di lancio”. 

Interrogato riguardo le prestazioni, Tanabe ha risposto: “Per quanto riguarda prestazioni e affidabilità per la PU, lavoriamo sempre su entrambe e facciamo un compromesso su modalità di utilizzo e chilometraggio per la gara. Ci sono molti articoli su cui dobbiamo concentrarci, ma i tre grandi punti sono prestazioni, affidabilità e packaging per quest’anno”. 

Mentre Alpha Tauri ha elogiato il “grande passo” che Honda ha fatto con il loro packaging, Tanabe ha minimizzato il lavoro che il suo staff ha dovuto svolgere: “Non è stato un grande passo complessivo. Sono stati i progettisti che lo hanno fatto. Abbiamo comunque lavorato molto duramente con i team per migliorare il packaging”. Sembra dunque che il team di Milton Keynes sia fiducioso per una nuova stagione di alte prestazioni in collaborazione con Honda. Il verdetto, dunque, ad Albert Park, prima gara del 2020. 

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close