DichiarazioniFormula 1

Szafnauer: “Aston Martin vuol diventare un top team”

Il team principal Racing Point spiega il cambiamento che sta avvenendo nel team

Nulla cambierà per la stagione che sta per iniziare, ma per il 2021 i progetti sono ambiziosi

Otmar Szafnauer, team principal Racing Point, scuderia che dal 2021 si chiamerà Aston Martin, afferma che l’obiettivo dell’azienda britannica dopo l’arrivo di Lawrence Stroll è quello di affermarsi come uno dei migliori team in Formula 1.

“È una notizia importante per Aston Martin e per la Formula 1 stessa. Essendo uno dei marchi di auto sportive più iconici al mondo, l’Aston Martin aveva bisogno di una presenza sulla griglia della Formula 1, ha affermato Otmar Szafnauer a RaceFans.

“Senza dubbio, fornisce una vera iniezione di energia per il personale di Silverstone, dove ha sede la squadra. Il team è stato in attività, con diversi nomi, per 30 anni ed è più che pronto a diventare un team ufficiale”.

NESSUN IMPATTO IMMEDIATO

Nulla cambia per il 2020, stagione in cui Sergio Perez è Lance Stroll saranno chiamati a migliorare le prestazioni mostrate l’anno scorso.

“Non c’è alcun impatto immediato sulla nostra attuale attività. Continueremo a competere come Racing Point fino a quando il cambio di marchio si completerà all’inizio del 2021. Da allora in poi, saremo conosciuti semplicemente come il team Aston Martin Formula 1, quindi Racing Point scomparirà”.

“È importante tenere d’occhio l’obiettivo principale del 2020, che è quello di essere competitivi in ​​pista con l’RP20″, ha concluso l’ungherese.

Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button