DichiarazioniFormula 1

Stewart: “Deluso da Hamilton”

Jackie Stewart si dice deluso da Lewis Hamilton dopo che lo ha criticato dopo aver sentito il pensiero del primo sul suo conto

Sir Jackie Stewart è “deluso” da Lewis Hamilton che pensa che egli stia cercando di sminuire i suoi risultati e le sue prestazioni.

Infatti poco prima del GP dell’Eifel in cui Lewis Hamilton ha ottenuto la sua vittoria numero 91 eguagliando il record di Michael Schumacher, Sir Jackie Stewart ha ammesso che il pilota inglese ha un “vantaggio quasi ingiusto” sui suoi rivali, data la superiorità oggettiva delle monoposto Mercedes.

LA RISPOSTA DELL’ESACAMPIONE

Di sua risposta il sei volte campione del mondo di Formula 1, ha detto che: Vengo criticato da molte persone, in particolare dai piloti più anziani, hanno un’ape nel cofano, non so perché. Ho tanto rispetto per le leggende del passato, anche se continuano a parlare negativamente di me”.

IL PENSIERO DI SIR JACKIE

In sua difesa Sir Jackie, dice che non sta affatto cercando di minimizzare ciò che sta ottenendo il pilota inglese: “Non sto cercando di sminuire Lewis e giudico le sue prestazioni con incredibile rispetto. È il miglior pilota del momento”.

Prosegue ammettendo anche che: “Non lo sto buttando giùsono deluso che la pensi in questo modo. Ho 81 anni, cosa avrei da guadagnare in tutto ciò? Mi è stato chiesto cosa pensavo del fatto che Lewis diventasse il pilota più vincente di tutti i tempi e se questo lo avesse reso il più grande che sia stato. Ho detto che è molto difficile dirlo“.

Inoltre rincara la dose in favore della sua tesi, dichiarando: “Il più grande credo che sia Juan Manuel Fangio, seguito da Jim Clark. Ma allora, è corretto dire che qualcuno è il migliore? Sono epoche diverse. Si può dire che Lewis è il migliore della sua epoca e questo non è in alcun modo umiliante nei suoi confronti“.

Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button