DichiarazioniFormula 1Gran Premio Abu Dhabi

Steiner: “Grosjean vuole tornare ad Abu Dhabi”

I medici hanno consigliato al pilota francese di trascorrere un’altra notte in ospedale

Secondo il team principal della Haas Romain Grosjean ha l’intenzione di tornare al volante per l’ultimo GP della stagione

Gunther Steiner ha assicurato che l’obiettivo di Romain Grosjean è quello di tornare al volante di una Formula 1 già nel Gran Premio di Abu Dhabi della prossima settimana. Il boss della Haas ha anche riferito che il francese trascorrerà un’altra notte in ospedale, e poi penserà al suo futuro. Quella a Yas Marina, d’altronde, per Grosjean potrebbe anche essere l’ultima gara della sua carriera in Formula 1. Tuttavia, team e pilota, prenderanno ovviamente la decisione definitiva nel corso della prossima settimana, in base all’evoluzione delle ustioni.

Romain ha l’obiettivo di tornare al volante già ad Abu Dhabi. Gli ho parlato ieri e vuole davvero esserci. E’ molto motivato, perchè vuole mettersi subito alle spalle questo brutto momento. Al momento abbiamo ancora molto tempo per prendere delle decisioni. Pietro (Fittipaldi) è qui, Romain è qui: dobbiamo capire come si sentirà e decidere cosa sarà meglio per lui senza alcuna fretta. Ne va della sua salute”, ha commentato Steiner ai microfoni di Motorsport.com

Riguardo all’incidente e ai ricordi di Grosjean, Steiner ha poi aggiunto: Si ricorda com’è uscito dall’abitacolo, me l’ha spiegato molto bene. Ma mi ha chiesto come c’è finito nelle barriere. E allora gli ho ricordato che ha toccato l’auto di Kvyat, dopo essersi spostato verso destra e dopo l’urto è finito contro le protezioni.” 

“Romain dice di non aver visto la macchina di Daniil ma non voglio mettergli in bocca delle parole che non ha detto. Non direi che ne abbia perso il ricordo. Probabilmente tutto è stato talmente veloce che non riesce a ricordarlo.“. Grosjean ha visto i replay in televisione? “Non credo che ci abbia guardato molto. Ma in realtà non volevo chiederglielo specificatamente, non volevo metterlo nella condizione scomoda di dire sì o no”, ha quindi concluso il team principal della Haas.

 

Pubblicità

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.