Formula 1

Sprint race con griglia invertita al posto delle qualifiche nel secondo round austriaco?

Nell’ultimo Consiglio Mondiale, è stata ripescata una vecchia idea bocciata un anno fa

FIA e Liberty Media hanno ripescato quest’idea da sperimentare nei tracciati dove si correrà la doppia gara

Nell’ultimo Consiglio Mondiale che si è riunito in settimana, si sono decisi i regolamenti futuri della Formula 1 e si è proposta un’interessante novità per l’immediato.  L’idea (ri)emersa è stata la seguente: svolgere una sprint race a griglia invertita, per decidere l’ordine di partenza in quei circuiti dove è in programma una gara doppia, ovvero Spielberg e Silverstone. Un’idea che era già stata proposta lo scorso anno, ma non aveva trovato i consensi necessari. Ora però le circostanze sono diverse e il fatto che su alcuni circuiti si correrà due volte ha cambiato le cose.

La durata della sprint race dovrebbe essere di 100 km, ovvero un terzo di GP, con la griglia formata dall’inversione della classifica del mondiale. Il vincitore del primo GP stagionale, quindi, sarebbe costretto a partire ultimo con il secondo al suo fianco e così via. La distanza della gara è comunque ancora in discussione, perchè ovviamente una qualifica del genere ridurrebbe la vita delle power unit.

Liberty Media e FIA, sperano che l’opzione possa creare imprevedibilità in modo che non venga fuori lo stesso risultato in entrambe le tappe austriache e succesivamente nelle due tappe inglesi. Da un certo punto di vista è un ragionamento logico, visto che correre due volte sulla stessa pista fornirebbe un ingiusto vantaggio a chi lì va particolarmente forte e viceversa un ingiusto svantaggio a chi lì avrebbe difficoltà. Cosi facendo, quantomeno nel secondo round, si pareggierebbe un pochino la situazione.

Per l’approvazione del nuovo format pare non ci sia bisogno dell’unanimità dei team e al momento gli unici contrari sono quelli della Mercedes. Al contrario team come Ferrari e Red Bull, sembra si siano schierati a favore. Dunque lecito aspettarsi che sabato 11 luglio vedremo sperimentato questo nuovo format di cui da anni si discute.

Topics
Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close