Formula 1

Sophia Floersch torna in pista

La giovane pilota tedesca ha completato il recupero dopo il terribile incidente di Macao, prendendo parte ai test della Formula European Masters

All’inferno e ritorno. Si potrebbero sintetizzare così gli ultimi mesi di Sophia Floersch, la giovane pilota tedesca balzata al centro delle cronache per il terribile incidente sofferto lo scorso anno a Macao in Formula 3, quando la sua monoposto era decollata oltrepassando pericolosamente le barriere di protezione, dopo avere tamponato la macchina di Sho Tsuboi che la precedeva. Nei primi istanti si era temuto il peggio, ma fortunatamente la Floersch se l’era cavata “solo” con una frattura spinale, poi trattata con una delicata operazione, che non le ha minimamente compromesso la mobilità degli arti né ha mai rappresentato un pericolo per la sua vita. La Floersch rimase in ospedale una settimana dopo l’operazione, per poi fare ritorno in Germania dove ha completato pienamente la riabilitazione. In questi mesi, la pilota tedesca non ha mai perso la determinazione di tornare in pista il prima possibile.

Difatti, la Floersch è tornata recentemente in pista a Monza per i test della Formula European Masters 2019, dove si è confrontata con altri 13 piloti. A bordo della vettura del team Van Amesfoort, Sophia Floersch ha totalizzato 90 tornate sul velocissimo tracciato brianzolo, stabilendo il suo miglior tempo in 1’44″548, che è risultato anche il miglior crono in assoluto. “Sono una ragazza felice! – ha commentato la Floersch sul suo profilo twitter – Il numero 99 (suo numero di gara) è di nuovo in pista! Sono i primi giri che completo a Monza e ho segnato pure il miglior tempo! Ho provato diverse cose sulla macchina e ho completato 90 giri per la prima volta dopo Macao. Colgo l’occasione per dare anche il benvenuto al mio nuovo compagno di squadra, Callan O’Keeffe”.

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio