DichiarazioniFormula 1

Russell: “Sono un po’ geloso dei miei compagni”

Il pilota della Williams ha rivelato di essere geloso dei suoi giovani compagni che hanno la possibilità di lottare per il podio e il campionato

George Russell è tornato a parlare del mercato piloti del 2021 e della situazione di limbo nella quale si trova.

Il divorzio tra Vettel e la Ferrari ha cambiato le carte in tavola, rivoluzionando quella che sarà la griglia 2021 di Formula 1 e dando maggiori possibilità ai giovani di esporsi.
Infatti, a guidare per il team di Maranello ci saranno Charles Leclerc e Carlos Sainz, al volante della Red Bull resteranno Max Verstappen e Alex Albon (salvo improvvisi cambiamenti), mentre la McLaren lotterà per il podio con il veterano Daniel Ricciardo e il giovane Lando Norris. Nulla di certo, invece, sul futuro del pilota Mercedes George Russell che ha ammesso di essere un po’ geloso.

“Siamo tutti molto giovani e tutto quello che vogliamo è avere una carriera di successo e vittorie, proprio in questo momento. Anche Nico Rosberg, non so quanti anni avesse quando ha vinto la prima gara e quanti anni ha passato in Formula 1, ma se sei performante, allora tutti avranno la loro chance. Questo è tutto quello che posso fare in questo momento. Vedere i miei colleghi guidare una macchina potenzialmente vincente è qualcosa che mi rende un po’ geloso, perché ovviamente anch’io vorrei essere lì e lottare.

Ha poi così aggiunto: “Ciononostante io so che fino a quando continuerò ad esibirmi e a fare il lavoro al meglio delle mie abilità e possibilità, quell’opportunità arriverà. Che si tratti di aspettare un anno, cinque o dieci, so che arriverà”.

FUTURO 2021: “SOLO IL TEMPO CE LO DIRÀ”

Durante la passata stagione, il giovane talento britannico ha avuto poche possibilità di mostrare il suo reale potenziale, complice una vettura poco performante. Nonostante Russell non sia riuscito a conquistare nemmeno un punto, ha comunque avuto qualche occasione per farci intravedere di cosa è capace, come ad esempio nel fine settimana di Budapest dove ha sfiorato l’accesso in Q2 e dove è stato protagonista di una partenza da fuoriclasse.

Il mercato piloti 2021 è appena iniziato e ci sarà tempo per scoprire quale sarà il suo futuro. I posti liberi in griglia sono numerosi e la Mercedes si prenderà tutto il tempo necessario per dare a George un sedile che ci permetta di goderci le sue doti.

Per concludere Russell ha così spiegato: “Ovviamente i grandi cambiamenti ai vertici della griglia hanno cambiato un po’ la dinamica e sarà interessante vedere cosa succederà nelle prossime settimane e mesi per vedere chi riempirà i posti sulla griglia. Il fatto che io abbia un contratto con la Williams non è un segreto ma ho anche un contratto con la Mercedes. Sono un loro pilota e loro sono i miei managers. C’è molta speculazione, ma solo il tempo ce lo dirà.

Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button