DichiarazioniFormula 1

Roos: “La BMW non è interessata alla Formula 1”

Il responsabile della gestione sportiva della scuderia di Monaco parla del rientro del gigante tedesco come scuderia in F1

Andreas Ross ha voluto rispondere ai rumors secondo cui la BMW sarebbe interessate a tornare in pianta stabile in Formula 1

La BMW è una scuderia storica nel mondo della Formula 1, i fan di tutto il mondo sperano di rivedere le monoposte bianco blu di nuovo in pista. Sembrava che grazie all’ingresso in pista nel 2026 di Audi anche la scuderia di Monaco potesse voler tornare nel Circus. Ma Andreas Ross, il capo della gestione sportiva, ha rilasciato delle dichiarazioni con cui ha chiarito che la squadra tedesca non ha alcun interesse al rientro in Formula 1.  Anche l’attuale team principal dell’Aston Martin, Mike Krack, ha spiegato che la BMW non fosse interessata alla F1.

La BMW non è interessata alla Formula 1, è un investimento veramente importante. Siamo contenti dei nostri progetti che attualmente abbiamo nel motorsport. Siamo coinvolti col processo di elettrificazione e nelle trasformazione elettrica. LMDh si adatta perfettamente al progetto che la Formula 1 sta portando avanti nel 2026“, queste sono le parole di Andreas Ross a Motorsport-Total.com. Il CEO di BMW M Motorsport GmbH, Frank van  Meel, ha spiegato che: “Il LMDh è chiaramente più importante per noi rispetto ad un rientro alla Formula 1. È un’idea lontana dai nostri prodotti della serie M, ma anche troppo distante in termini di tempo con il tema dell’elettrificazione“.

Le ultimi apparizioni delle BMW in F1

La BMW era già tornata nel Circus a inizio 2000 con la motorizzazione alla Williams. Questa collaborazione frutto al team di Grove un grosso aiuto nella lotta contro la Ferrari al titolo mondiale, riuscendo a vincere 10 gare e conquistando 40 podi tra il 2000 e il 2005. Nella stagione successiva, la scuderia di Monaco, entra in Formula 1 come costruttore avendo acquisito la Sauber. La BMW tra il 2006 e il 2009 dimostra la propria forza rendendola, in poco tempo, la terza forza del campionato. Come team ufficiale, i tedeschi, riescono a vincere il GP del Canada con Robert Kubica, completarono quella gara con una doppietta infatti Heidfield arrivò secondo. La BMW abbandono la griglia a causa della grave crisi economica del 2009.

Mattia Peddis

Sono Mattia uno studente di scienze politiche con la passione per la Formula 1 e per la politica. Il mio obbiettivo è quello di trasmettere la mia passione per il Motorsport attraverso la scrittura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio