DichiarazioniFormula 1Gran Premio Stati Uniti

Ricciardo: “Una difesa decisa contro Sainz era necessaria”

L’australiano riconosce di essere stato duro nella lotta contro il ferrarista, ma è convinto che non ci fossero alternative

L’alfiere della McLaren è riuscito a prevalere nell’aspro ruota a ruota che lo ha visto contrapposto al ferrarista durante l’ultimo stint della gara

Daniel Ricciardo e Carlos Sainz non si sono risparmiati nel Gran Premio degli Stati Uniti. Dopo un primo duello alla partenza, l’australiano ha sfruttato la maggior consistenza delle gomme medie rispetto alle morbide per guadagnare un buon vantaggio. Nel secondo stint, a parità di pneumatici a mescola dura, lo spagnolo si è rifatto sotto. In occasione dell’ultima sosta, la Ferrari ha tentato l’undercut, fallendo a causa di un pit stop lento. Nel terzo stint, Sainz ha provato l’attacco in pista, ma è stato respinto dalla decisa difesa del pilota della McLaren, che il ferrarista via radio ha definito “scorretta” e “intenzionale”.

LE PAROLE DI RICCIARDO SU SAINZ

Dopo la bella battaglia del primo giro, Carlos mi ha messo pressione per tutta la gara“, ha dichiarato il pilota australiano. “Al via, se ricordo bene, ci siamo scambiati la posizione per ben tre volte. Alla fine sono riuscito a stare davanti, e questo si è rivelato fondamentale, perché mi ha permesso di lottare per il quinto posto. Più avanti abbiamo combattuto di nuovo, e sono riuscito a tenerlo dietro con una difesa che definirei piuttosto dura. Credo che non ci fossero alternative: se mi avesse passato, sarei stato raggiunto da Bottas, e probabilmente mi avrebbe superato anche lui. Da quinto, sarei diventato settimo“.

Sono molto contento di aver concluso tra i primi cinque qua in Texas, nella fantastica città di Austin“, ha proseguito Ricciardo. La McLaren, tuttavia, lascia gli Stati Uniti con un bilancio piuttosto deludente, vedendo ridursi il vantaggio sulla Ferrari ad appena tre punti e mezzo. Se Ricciardo ha battuto Sainz, infatti, Norris non è riuscito a far meglio dell’ottavo posto, mentre Leclerc ha concluso la gara in quarta posizione.

LA REPLICA DEL FERRARISTA

Al termine della gara, il pilota della Ferrari è tornato sulla battaglia con Ricciardo, addolcendo un po’ la sua posizione. “Naturalmente, io ero all’esterno, dunque mi potevo aspettare un esito di questo tipo“, ha spiegato. “È stato un duello duro, corretto ma certamente al limite, perché lui mi ha colpito e spinto fuori dalla pista. A volte sarebbe bene non esagerare“.

“Certo, se il nostro pit stop fosse stato più veloce, l’undercut avrebbe funzionato e non avrei avuto bisogno di andare ruota a ruota contro di lui. Sono stato bloccato dietro a Daniel per tutta la gara“, ha proseguito Sainz. “Ho tentato un paio di volte di superarlo, ma per poco non ce l’ho fatta. Alla fine, tra pit stop e duelli in pista, non siamo stati in grado di prendergli la posizione. È stata una domenica dura“.

Alessandro Bargiacchi

 

Redazione

News in tempo reale, classifiche aggiornate, foto e video delle gare, F1 live, piloti, team, Gran Premi in diretta web, e curiosità dal grande mondo della Formula 1

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.