Curiosità dalla F1Formula 1

Audi e Porsche in Formula 1 dal 2026

Secondo il quotidiano tedesco Bild i brand del gruppo Volkswagen sarebbero interessati ad entrare nel circus

Il cambio regolamentare del 2026 potrebbe coincidere con l’ingresso di nuovi costruttori nel paddock

Ormai non è più un segreto, il gruppo Volkswagen vorrebbe entrare in Formula 1 come fornitore di motori dal 2026, quando cambieranno le regole inerenti alle power unit. Due marchi del gruppo, Audi e Porsche, vorrebbero fare il loro ingresso nella massima competizione motoristica. Williams e McLaren attualmente, sembrano i potenziali clienti.

“Si dice che le due ammiraglie del gruppo Volkswagen, Audi e Porsche, condivideranno l’infrastruttura di sviluppo del motore”, scrive la Bild, “Audi potrebbe diventare il nuovo costruttore di motori per la Williams, mentre Porsche potrebbe entrare in partnership con la Mclaren. Entrambe le squadre sono ancora clienti della Mercedes”.

RED BULL E ALPHA TAURI CON AUDI O PORSCHE?

Secondo altre voci i motori tedeschi potrebbero finire sulle vetture del gruppo Red Bull che dall’anno prossimo sfrutteranno il congelamento delle power unit sino al 2025 per poter continuare a usare il know-how della Honda che si ritirerà a fine anno. Questo rende plausibile un arrivo dei motori Audi o Porsche a Mylton Keynes e a Faenza.

Il gruppo Volkswagen ha confermato all’inizio dell’anno che c’erano stati colloqui con gli austriaci. Resta da vedere se Volkswagen e i suoi brand entreranno effettivamente in Formula 1. In primo luogo le nuove regole dovranno essere finalizzate a una semplificazione delle power unit e a una riduzione dei costi. Il piano, inoltre, meno dannosi per l’ambiente nella nuova era. Ad ogni modo la FIA dovrebbe diramare in settimana le linee guida per il futuro.

C’è da capire, inoltre, anche cosa farà il gruppo Aston Martin. Lawrence Stroll ha pianificato un programma a lungo termine e quel Andy Cowell libero sul mercato ma che comunque è rimasto legato a Mercedes per tutto il 2020 nonostante il suo contratto fosse scaduto a gennaio, fa cpire che forse qualcosa sotto c’è. Magari i nuovi motori che spingeranno le monoposto dal 2026 non verranno solo dalla Germania…

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.