Formula 1Mercato Piloti F1

Ricciardo, rumors dalla Francia: opportunità in arrivo?

Secondo alcune indiscrezioni, il pilota australiano potrebbe cambiare scuderia in vista del prossimo campionato

Potrebbe essere finito il rapporto tra l’ex stella nascente della Red Bull e la McLaren. A breve potrebbe arriva un importante annuncio

Daniel Ricciardo è il primo nella lista dei possibili sostituti che Alpine sta stilando per sostituire Fernando Alonso. La partenza dello spagnolo ha provocato un vero e proprio terremoto nel mercato piloti, con un conseguente smottamento anche per la carriera dell’australiano, che adesso può trovare una nuova destinazione.

Molti si aspettavano che l’uscita di scena di Alonso sarebbe stata seguita dall’annuncio dell’ingaggio di Oscar Piastri. Tuttavia, i francesi hanno deciso di pianificare il tutto senza prendere decisioni affrettate. C’è ancora tempo per il 2023, dicono dalle parti di Enstone. Secondo Auto Hebdo tale mossa allontanerebbe Piastri dal sedile transalpino, con le quotazioni di Ricciardo salite improvvisamente.

“La perdita di Fernando Alonso, che si trasferirà dall’Alpine all’Aston Martin, potrebbe essere accompagnata dal passaggio di Oscar Piastri in McLaren. Secondo le nostre informazioni, Daniel Ricciardo potrebbe sostituire lo spagnolo nella scuderia blues nel 2023″, ha infatti scritto la nota rivista, paventando in questo modo una vera e propria reazione a catena.

RICCIARDO VERSO IL RITORNO IN FRANCIA?

Si tratta però di indiscrezioni che contrastano con le ultime dichiarazioni di Ricciardo, che assicurava di essersi impegnato ad avere un futuro con la McLaren. Tuttavia, in Formula 1 nessuna opzione è esclusa. Lo abbiamo già visto con Alonso: quando sembrava che tutto fosse sulla buona strada per continuare con il rapporto con Alpine, a sorpresa è arrivata la firma con l’Aston Martin.

Per Ricciardo l’Alpine sarebbe un ritorno a casa, trattandosi della squadra in cui si è “rifugiato” dopo la partenza dalla Red Bull. L’addio ai bibitari è stato dato quando McLaren sembrava pronta ad assaltare il titolo, forte del propulsore Mercedes. La storia è andata diversamente. Doppietta monzese a parte, l’australiano probabilmente non immaginava di soffrire così tanto la concorrenza di Lando Norris. Un vero e proprio “cavallo di razza”.

L’australiano sta vivendo una delle sue peggiori stagioni in termini di risultati, mentre Alpine sembrerebbe essere più in forma del team di Woking. Dunque, l’opzione francese avrebbe molto senso. L’eventuale partenza di Ricciardo potrebbe spalancare le porte della McLaren a uno tra gli scalpitanti Alex Palou e Pato O’Ward. Piastri permettendo.

Amedeo Barbagallo

Studente catanese di Filosofia con la passione per la scrittura, l’arbitraggio e la Formula 1. Autore del libro "I ragazzi che salvarono il mondo" (Santelli, 2020).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.