DichiarazioniFormula 1Gran Premio Austria

Red Bull Ring, contratto pluriennale per ospitare la Formula 1

Helmut Marko ha rivelato che il Red Bull Ring continuerà a tenere un appuntamento nel mondiale di Formula 1 per i prossimi anni, dato un contratto pluriennale tra il circuito e Liberty Media

Stando alle dichiarazioni del consulente della Red Bull Racing il circuito di Spielberg avrebbe firmato un nuovo accordo che gli permetta di continuare a ospitare un appuntamento nel mondiale di Formula 1

Durante un’intervista a Servus TV Helmut Marko ha rivelato che il Red Bull Ring ha firmato un contratto pluriennale con la Formula 1. Nonostante manchi ancora la conferma ufficiale, si ha quindi la certezza che il circuito austriaco rimarrà parte del calendario anche per i prossimi anni. Ma non si tratta di una sorpresa dato che l’attuale contratto sarebbe scaduto alla fine del 2020.

Per Marko parte del successo della trattativa è stato dovuto alle due gare iniziali disputate proprio al Ring in un momento difficile segnato dalla pandemia mondiale. Infatti per far sì che la stagione avesse un numero adeguato di gare il colosso Red Bull, proprietario del circuito, si era reso disponibile a far correre più di un appuntamento. Come poi è stato con il GP d’Austria e il GP di Stiria. “Liberty Media ha visto di cosa è capace la Red Bull. Senza la nostra iniziativa, la stagione di Formula 1 non sarebbe sicuramente andata in questo modo“, ha sottolineato.

PROSPETTIVE 2021

Nel nuovo calendario che Formula 1 ha intenzione di attuare per la prossima stagione il GP d’Austria occupa il primo weekend di luglio. Ma è bene tener a mente come, a causa del Covid-19, la situazione sia precaria e soggetta a possibili (e probabili) cambiamenti in corsa. Tra i diversi punti di domanda vi è quello legato agli spettatori, se questi saranno o meno ammessi all’evento.

Se l’accesso del pubblico fosse consentito Marko si aspetta una importante affluenza: “Vedremo di nuovo una marea arancione. C’è da aspettarsi che verranno circa 30.000 o 40.000 olandesi. Non vediamo l’ora e siamo felici di poter organizzare il più grande evento sportivo dell’Austria per molti anni a venire“. Per la Red Bull Racing il 2021 si prospetta un anno che può dare soddisfazioni. Un nuovo motore Honda più potente e una nuova coppia di piloti (composta da Max Verstappen e Sergio Perez) in grado di mettere in difficoltà le due Mercedes potrebbero essere la chiave di volta prima di un 2022 con molte incognite.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.