DichiarazioniFormula 1

Red Bull, l’effetto a catena previsto con l’abbandono di Newey

I possibili risvolti del caso analizzati dall’ingegnera ed ex stratega Aston Martin Bernie Collins

La scuderia dei due tori potrebbe perdere il suo fedele ingegnere: ma con il cambio regolamentare alle porte, le conseguenze potrebbero essere enormi

In questi giorni le chiacchiere su un possibile divorzio tra Adrian Newey e la Red Bull si sono fatte sempre più insistenti. L’uomo – o meglio, la mente – dietro ai successi senza precedenti del team austriaco sarebbe turbato dalla lotta di potere che si è scatenata nel team a seguito del caso Horner. E per questo motivo starebbe cercando nuovi ambienti dove iniziare a lavorare dal prossimo anno.  Si dice che abbia già ricevuto offerte dall’Aston Martin e dalla Ferrari.


L’ex stratega dell’Aston Martin, Bernie Collins, ha parlato a Sky Sports News di questa situazione. Esprimendo la sua preoccupazione per gli effetti di un eventuale trasferimento di Newey. “E’ una notizia importante, e sta bollendo da un po’. Si è discusso molto del contratto di Adrian [Newey]: dove andrà? In Aston Martin? In Ferrari? E’ una grande, grande notizia per qualsiasi squadra“. ha affermato.

L’ABBANDONO DI NEWEY E GLI EFFETTI IN RED BULL

Il sessantacinquenne è stato a bordo del team austriaco fin dal loro approdo in Formula 1 nel 2005, diventandone uno dei volti caratteristici. “In una scuderia ci sono personaggi del genere, dei leader, indipendentemente da quanto effettivamente facciano. Che è ciò che Horner sta cercando di dire, ricordando che ci sono molti altri designer che lavorano dietro le quinte.

“Ma questa squadra è costruita attorno a Newey.” ha ricordato Collins. “Ha fatto crescere il team, ha costruito la sua struttura. E anche la più grande lotta per il potere è preoccupante“. Perdere Newey alla fine di questa stagione potrebbe essere una catastrofe per il team. Come spiega Collins: “Ciò significherebbe che Newey non sarà presente per il cambio di regolamento del 2026, e ciò avrà enormi ripercussioni sulle prestazioni di questa vettura. Quindi avrà un enorme effetto a catena sulle loro possibilità di vincere il campionato“.

IL 2026 POTREBBE ESSERE IN PERICOLO?

Il possibile abbandono di Newey dalla Red Bull porta a interrogarsi anche sul futuro dell’attuale campione del mondo, Max Verstappen. “Sai, ci sono state molte discussioni al riguardo.” ha ammesso Collins. “Questa è forse una questione ancora più grande, ma Max e molti altri piloti hanno vinto grazie alla monoposto, perché era forte. Sono necessarie entrambe le combinazioni“.

Questo potenzialmente non avrà alcun impatto l’anno prossimo, anche se Adrian dovesse lasciare la squadra. Ma nel 2026, con i nuovi regolamenti, se non stanno lavorando sulla monoposto perché c’è questa lotta di potere interna, nonostante quanti talentuosi ingegneri tu possa avere, hai bisogno che il team lavori insieme. E hai bisogno di un leader. Quindi tutto questo è fondamentale per le loro chances nel 2026.” conclude Collins.

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio