2019DichiarazioniFormula 1

Raikkonen: “Non un grande divario con i nostri avversari”

Il finlandese vuole tornare a fare punti in Giappone. Della stessa idea anche Giovinazzi, alla sua prima esperienza a Suzuka da pilota di Formula 1

Kimi Raikkonen, nonostante gli ultimi weekend di gara complicati, si è detto fiducioso sul fatto che la sua Alfa Romeo si dimostri competitiva a Suzuka.

Raikkonen non finisce a punti dal GP di Ungheria, essendo infatti rimasto a secco in Belgio, in Italia, a Singapore e in Russia.

Le ultime quattro gare sono state deludenti per me e per il team“, ha dichiarato il finlandese. “Ma non dobbiamo dimenticare quanto siamo stati forti in Belgio e Italia nonostante i problemi che mi hanno impedito di conquistare punti. La chiave è recuperare la forma che avevamo prima e immediatamente dopo la pausa: il divario con i nostri avversari al centro gruppo non è grande e speriamo che un circuito come Suzuka possa aiutarci a ottenere il massimo dalla nostra vettura. Mi piace questo tracciato e i fans sono incredibili“.

Anche il team principal dell’Alfa Romeo, Vasseur, punta a portare entrambe le macchine a punti in Giappone.

Andiamo in Giappone con l’impegno e l’obiettivo di tornare a fare punti immediatamante“, ha spiegato Vasseur. “Non dobbiamo dimenticarci che siamo andati a punti in due delle ultime tre gare, quindi mettere entrambe le monoposto in zona punti è un obiettivo realistico. Ma sentiamo comunque che avremmo potuto portare a casa di più negli ultimi Gran Premi“.

PRIMA VOLTA PER GIOVINAZZI IN GIAPPONE

A portare punti preziosi all’Alfa nelle ultime gare ci ha pensato Antonio Giovinazzi, entusiasta all’idea di correre a Suzuka per la prima volta nella sua carriera da pilota di Formula 1.

Suzuka è uno di quei circuiti storici su cui chiunque vuole fare bene“, ha affermato Giovinazzi. “E’ un tracciato ricco di insidie, e guidare lì con una Formula 1 per la prima volta sarà una bella esperienza. Ho guidato bene fino a prima del GP di Russia, e sono sicuro che possiamo tornare a quel livello in Giappone“.

È una pista molto diversa dalle ultime sulle quali abbiamo corso, quindi speriamo di avere fortuna e di tornare a fare punti“, ha detto infine Giovinazzi.

Topics
Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di social media marketing, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close