DichiarazioniFormula 1Test Pirelli

Pourchaire sul test con Alfa Romeo: “Ho realizzato un sogno”

Il giovane francese, membro dell’Academy Sauber, ha compiuto i primi giri al volante di una Formula 1 in un test all’Hungaroring

Il commento del pilota transalpino, impegnato nel campionato di Formula 2

Dopo il GP d’Ungheria della scorsa domenica il tracciato dell’Hungaroring ha ospitato ancora le vetture di Formula 1 per una due giorni di test dedicata allo sviluppo delle nuove gomme PIrelli che saranno adottate a partire dal 2022. E tra i piloti impegnati in queste sessioni di prove sul circuito magiaro troviamo anche Theo Pourchaire, giovane prospetto transalpino della Sauber, che ha avuto modo di fare il suo debutto al volante di una Formula 1.

Il nome di Pourchaire rimbalza da diverso tempo nelle conversazioni degli addetti ai lavori, che lo considerano uno dei prospetti più interessanti delle ultime stagioni. Dopo aver conquistato il campionato di F4 tedesca nel 2019, Purchaire ha stupito tutti nel passaggio in Formula 3 nell’anno successivo, contendendo il titolo ad Oscar Piastri fino all’ultima gara.

IL SUCCESSO A MONACO IN FORMULA 2

Nel 2021 il passaggio in Formula 2, sempre al volante della ART. In questa nuova esperienza Pourchaire si è subito adattato al meglio, e può già vantare una grande prestazione sul prestigioso circuito di Monaco, dove ha conquistato sia la Pole che la vittoria nella Feature Race. Un ottimo biglietto da visita per il pupillo di Frederic Vasseur, che ha voluto premiarlo con questo test.

“Ieri il mio grande sogno è diventato realtà. Per la prima volta nella mia vita ho potuto guidare una macchina di Formula 1. Ho sognato questo giorno da quando sono un bambino, e voglio ringraziare il team per questa esperienza incredibile che non dimenticherò mai“, ha detto Pourchaire sul suo profilo Twitter.

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.