DichiarazioniFormula 1

Permane su Alonso: “La sua fame è rimasta intatta”

Il direttore sportivo della Renault crede che il pilota asturiano abbia la stessa ambizione di 15 anni fa, quando vinse il suo primo Mondiale

Alan Permane è convinto che Alonso sia rimasto lo stesso pilota aggressivo e ambizioso dei tempi dei due titoli mondiali conquistati con la Renault.

Il direttore sportivo della Renault, Alan Permane, è fiducioso nell’affermare che Alonso tornerà a gareggiare con la stessa fame di un tempo. Ricordiamo che il due volte Campione del Mondo tornerà in Formula 1 nel 2021, dopo 2 anni sabbatici, proprio nel team che lo ha reso campione del mondo per due anni di seguito. Egli crede che lo spagnolo sia lo stesso pilota di quegli anni, ma con 15 in più.

Permane, non caso, era l’ingegnere di Giancarlo Fisichella nei due anni di trionfi della casa francese, e racconta che all’interno del box consideravano Alonso come un nemico da battere, anche se non potevano. “Sono stato l’ingegnere di Giancarlo quando abbiamo vinto entrambi i campionati. Fernando era un po’ il nemico in quei tempi. Certo non potevamo batterlo, non potevamo nemmeno avvinarci a lui. Ora è come tutti noi, 14-15 anni più grande e sono sicuro che sia maturato“- ha detto Permane al portale web GP Fans.

Proprio per questo l’ingegnere crede che Alonso non sia cambiato affatto da allora, rimanendo lo stesso pilota con l’istinto vincente che lo caratterizzava. “Sono sicuro che quell’aspetto di lui e la sua ambizione non siano svaniti affatto”- ha affermato Permane.

“E’ GIA’ PROIETTATO NEL 2021”

Il direttore sportivo del team di Estone era presente durante la giornata di riprese di Alonso a Barcellona, ed ha potuto osservare come il campione spagnolo fosse interamente dedicato ad analizzare ogni aspetto della vettura. Vedo ancora quel pilota, ero a Barcellona un paio di settimane fa quando abbiamo girato il giorno delle riprese”- ha dichiarato l’ingegnere britannico.

“Sta già mettendo in discussione ogni dettaglio e si capisce che sta già pensando al futuro. Nonostante stessimo correndo con pneumatici Pirelli di prova, che sono molto diversi da quelli delle gare, lui si è interrogato su ogni aspetto della vettura: dal design al volante all’altezza posteriore e cose del genere”- ha spiegato Permane in conclusione.

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.