DichiarazioniFormula 1

Perez e Stroll confidano nel riscatto della Racing Point

L’ex team Force India punta a migliorare i risultati della scorsa stagione

Testa al 2020 ma non solo: entrambi i piloti vedono una grossa opportunità nel cambio regolamentare che vivremo nel 2021

Dopo 2019 pieno di difficoltà e senza grossi acuti, i piloti della Racing Point confidano di riscattarsi nella prossima stagione.

POTENZIALE ALTO

C’è un potenziale molto grande in questa squadra”, ha detto Sergio Perez a Motorsport.com. “Non credo ci sia una squadra che può già crescere tanto quanto questa. Lo slancio è tutto con noi”, ha aggiunto.

“È assolutamente il primo anno in cui vedremo entrare in gioco la nuova amministrazione della squadra. Nel 2019, per come la vedo io, ci aspettavamo di avere qualche battuta d’arresto”.

Il pilota messicano ha aggiunto che i nuovi regolamenti in arrivo saranno un’opportunità per la Racing Point di salire ancora più in alto: “Il 2021 sarà una grande opportunità per noi di mescolarci con i top team”, ha concluso l’ex Mclaren.

IMPAZIENTI DI RICOMINCIARE

“Il 2020 penso sarà un’enorme opportunità”, ha detto Lance Stroll, sulla stessa lunghezza d’onda del compagno di team. “Tutti continueranno a lavorare il più duramente possibile durante l’inverno, funziona così, ma speriamo di fare un salto in avanti più grande. Lo scopriremo solo quando arriverà Melbourne”.

“Nella scorsa stagione la scuderia ha accusato alcune problematiche che hanno davvero ritardato il processo di sviluppo. Ora non vedo l’ora di iniziare il prossimo campionato.

Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button