WEC

Patrick Dempsey, addio a Grey's Anatomy: punta tutto sul WEC!

patrick-dempsey-lascia-grey-s-anatomy-per-dedicarsi-al-wec-001

Non è sicuramente un momento felice per l’attore americano Patrick Dempsey, alle prese con un doppio divorzio, prima con la moglie Jillian Fink, apprezzata make-up artist della Avon, alla quale ha detto addio dopo 15 anni di matrimonio e 3 figli, poi alla serie che l’ha reso famoso, Grey’s Anatomy dove è morto investito da un camion, un finale tragico in cui la moglie, del film, la dottoressa Meredith Grey, interpretata da Ellen Pompeo, deve scegliere se tenerlo in vita o staccare la spina. Il dottor Stranamore, o McDreamy, era uno dei protagonisti principali della serie tv ambientata a Seattle fin dal primo episodio andato in scena nel 2005. L’addio di Dempsey ha scatenato le ire delle numerose fan della serie: secondo alcune fonti ufficiali, l’attore negli ultimi tempi avrebbe iniziato ad adottare un atteggiamento da divo, ma dietro all’addio del 49enne potrebbe nascondersi la sua passione per il Motorsport.

In base ad alcune indiscrezioni Patrick Dempsey vorrebbe concentrarsi completamente sulla sua carriera di pilota nella categoria GTE-Amateur del Campionato Endurance. La stagione 2015, sarà la prima in cui l’attore prende parte a tutti gli appuntamenti in calendario e il secondo weekend di gara del Mondiale è previsto per il prossimo fine settimana, a Spa-Francorchamps, in Belgio. Appassionato di corse e motori, la sua carriera di pilota si concretizza nel settembre 2012 quando partecipò al Maserati Trofeo World Series assieme al pilota e stuntman Greg Tracy al Sonoma Raceway in California. Dopo una prima volta, passata in sordina, nel 2009, nel giugno 2013 prende parte alla 24 ore di Le Mans a bordo della Porsche 911 GT3 della scuderia Dempsey Del Piero Proton, scuderia da fondata qualche mese prima dallo stesso attore di origini irlandesi insieme all’ex capitano della Juventus, Alessandro del Piero.

«In passato ho dovuto fare molti sacrifici mentre stavo facendo quello che più mi divertiva. Ora corro in una categoria come il WEC dove, se vuoi avere dei riscontri, devi essere pilota al 100%, bisogna allenarsi, seguire una dieta corretta, un impegno assoluto – ha commentato l’attore hollywoodiano ai colleghi di Sports-Car 365 – In questa stagione voglio essere competitivo, fare bene e per riuscirci deve lavorare molto duramente». «Quando uno corre vive e tutto quello che fa prima o dopo è solo attesa», disse Steve McQueen e probabilmente anche il bel 49enne ha capito di non riuscire a soffocare la sua passione per il mondo delle quattro ruote.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close