DichiarazioniFormula 1

Nuovi team in Formula 1 per il 2025: l’annuncio della FIA

Sono stati definiti i termini per la presentazione delle domande per l’ingresso in Formula 1

Altre scuderie in griglia? Non è più una possibilità tanto remota: il presidente Ben Sulayem annuncia con entusiasmo la nuova decisione della FIA

La FIA ha ufficialmente aperto il processo per la presentazione, da parte di nuovi team interessati, della domanda per entrare in Formula 1. Il presidente Mohammed Ben Sulayem aveva già annunciato lo scorso dicembre la sua intenzione di dare la possibilità a nuove scuderie di accedere alla massima categoria. Affermando che, in griglia, c’è la possibilità di ospitare altre due squadre.

E in effetti, la richiesta sarà accettata solo per un massimo di due team, che entrerebbero in Formula 1 dal 2025. La Federazione annuncia che le candidature saranno valutate in modo rigoroso, con un’analisi finanziaria e tecnica. Il processo di selezione, inoltre, terrà in conto anche i criteri di sostenibilità e impatto sociale. Sia la FIA che Liberty Media avranno poi il diritto di imporre ulteriori criteri o condizioni di selezione.

I TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DEI NUOVI TEAM IN FORMULA 1

I candidati che si appresteranno a presentare la propria domanda dovranno pagare una tassa amministrativa non rimborsabile di 20.000 dollari. Il primo termine per la presentazione delle domande istruttorie sarà venerdì 17 febbraio, e i team avranno tempo fino al 30 aprile. La FIA si impegna, inoltre, a rendere nota la loro decisione entro il 30 giugno.

Il presidente Ben Sulayem si è dichiarato molto entusiasta di questa nuova opportunità, affermando che i tempi sono maturi per permettere ad altri team l’accesso al Circus: “La crescita e l’attività della Formula 1 è a livelli senza precedenti. La FIA ritiene che ci siano le condizioni giuste affinché le parti interessate, che soddisfano i criteri di selezione, esprimano un interesse formale ad entrare nel Campionato. Per la prima volta, chiediamo ai candidati di stabilire come soddisferebbero i benchmark di sostenibilità della FIA e come avrebbero un impatto sociale positivo attraverso lo sport.” conclude Ben Sulayem.

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio