DichiarazioniFormula 1

Montezemolo: “Fiducioso per il 2020”

L’ex presidente della Scuderia Ferrari crede che Charles Leclerc potrebbe diventare campione del mondo e che per Sebastian Vettel sarà una stagione “delicata”

Nonostante l’abbandono alla presidenza nel 2014, Luca Cordero Di Montezemolo è ancora un simbolo onnipresente per la Scuderia Ferrari

Nove pole position e tre vittorie non sono bastate alla Scuderia Ferrari per insediare la strapotenza di Lewis Hamilton e della sua Mercedes W10. I troppi errori commessi da Charles Leclerc e Sebastian Vettel, hanno consegnato il titolo iridato con largo anticipo al sei volte campione del mondo britannico e hanno relegato i due addirittura alle spalle di Valtteri Bottas e Max Verstappen. Luca Cordero Di Montezemolo, però, è convinto: la stagione 2020 è alla portata della squadra italiana.

Infatti, l’ex presidente della Ferrari, durante un’intervista rilasciata a Sky Sport, ha rivelato di essere fiducioso; la scuderia di Maranello ha tutti gli elementi per tornare al vertice della Formula 1 e sarà in grado di lottare per la vittoria durante la prossima stagione. Vincere in questo sport significa avere un insieme perfetto. Nell’ultima stagione mi aspettavo che tutto andasse meglio, date le premesse dei test invernali. Da diversi anni la Ferrari non agguanta il titolo e questo è dovuto a molte cose”.

Commentando l’attuale situazione, Montezemolo si è poi lasciato trasportare dai ricordi, rivivendo i mondiali 2010 e 2012 svaniti all’ultima gara. “Ho brutti ricordi riguardanti i Mondiali persi all’ultima gara della stagione, ma almeno c’era la possibilità di vincere. Che nel 2018 e 2019 non sia accaduto, mi spiace. Binotto è bravo, la Ferrari ha tutte le caratteristiche per combattere e vincere fino all’ultima gara. Il prossimo anno, però, mi aspetto che il binomio Red Bull-Honda migliori ulteriormente“.

SITUAZIONE PILOTI

Per competere e battere gli avversari, dunque, servirà una squadra perfetta e per far ciò è essenziale che Vettel torni a guidare ad altissimi livelli.Sebastian deve calmarsi e fidarsi di se stesso. Deve avere un dialogo aperto con la squadra. Quando si raggiunge la fine di un contratto, si vive un anno delicato”.

Il dirigente italiano, ha anche visto in Leclerc un futuro campione del mondo. “Charles è un pilota in grado di vincere, è un ragazzo forte e intelligente. Fa anche tanti errori, ma potrà diventare un campione”.

A proposito di errori, Montezemolo, infine, ha ribadito nuovamente che la Ferrari è la cosa più importante. “Ci sono stati momenti che hanno avuto un impatto negativo sulla squadra. I piloti devono sapere che non competono per se stessi e per questo ci vorrà molta chiarezza. Questa è una grande responsabilità per Binotto e il suo team”.

Topics
Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close