DichiarazioniFormula 1

Mercedes pronta ad accogliere Volkswagen in Formula 1

Il Circus della Classe Regina potrebbe presto ampliarsi; anche Porsche e Audi al tavolo delle trattative

Volskwagen pronta a fare il suo debutto in Formula 1 come motorista o team autonomo. Mercedes chiede dei compromessi

Toto Wolff ha annunciato di aspettare a braccia aperte l’ingresso della casa Volkswagen nella Classe Regina come motorista o, e non è da escludere, come team autonomo. Dal 2026, anno in cui avrà inizio una nuova era di motori in Formula 1, potremmo dunque assistere all’ampliamento del Circus, grazie all’interesse di famosi marchi come Porsche e Audi. Il Gruppo Volkswagen è attualmente presente al tavolo delle trattative insieme a FIA, Formula 1, Mercedes, Red Bull, Ferrari e Alpine, discutendo dei nuovi regolamenti in via di approvazione.

MERCEDES ACCOGLIE VOLKSWAGEN: “PRONTI A RINUNCIARE ALL’MGU-H”

Mercedes accetta di sacrificarsi per accogliere il Gruppo Volkswagen in Formula 1″, ha annunciato Wolff al tedesco Speed ​​Week, “Mercedes vorrebbe vedere la Volkswagen in Formula 1, ma prima abbiamo molto su cui concordare”. 
Come riporta Soymotor.com, uno degli aspetti più ostici delle attuali tecnologie a disposizione è la MGU-H, che, già in passato, ha creato non pochi problemi a Honda. La sua complessità richiede infatti anni di esperienza e, come new entry, Volskwagen si troverebbe in una posizione di inferiorità rispetto ai rivali già presenti in pista. Per questo motivo, Wolff e Mercedes si dicono disposti a rinunciarvi entro il 2026 in cambio di altri compromessi: “MGU-H verrà abbandonata se finalmente lo accettiamo tutti“, ha infatti confermato il manager austriaco.

Queste sono state le dichiarazioni di Wolff poco prima del meeting che avrà lo scopo di discutere delle nuove Power Unit che, molto probabilmente, entreranno in gioco dal 2026, con uno slittamento di circa 2 anni. Se si deciderà di eliminare l’MGU-H, bisognerà lavorare su un altro dispositivo che permetta di recuperare 300 kW di energia elettrica.

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.