Gran Premio Brasile

Libere 1 a Interlagos: Mercedes davanti, Vettel 3°

Alle ore 10 (13 in Italia) nel circuito di Interlagos sono andate in scena le Libere 1.
I primi a scendere in pista sono stati Kvyat e Palmer, che anche per questa prima sessione ha sostituito Grosjean; Raikkonen è uscito dai box con un grande “rastrello” sul lato posteriore della vettura usato per l’aerotest. Dopo circa 11 minuti, quella di Rosberg è stata la prima delle due Mercedes ad uscire dai box, intanto Verstappen ha segnato il primo crono: 1’17’’966 poi Rosberg lo con 1’15’’940. Rosberg viene subito battuto da Hamilton, sceso anche lui in pista, con 1’15’’102; tutti i piloti hanno usato le Pirelli medie bianche. Dopo un’escursione fuori pista Vettel si è preso la terza posizione con 1’15’’860; ci ha pensato Hamilton ancora una volta: 1’14’’974 seguito dal compagno di scuderia, quarto Sainz.

A circa mezz’ora dall’inizio, Massa si è portato in decima posizione e Rosberg ha fatto diminuire il gap da Hamilton a 21 millesimi; Vettel ancora terzo davanti a Ricciardo e Perez quinto.
Dal box RedBull hanno informato che sulla vettura di Ricciardo è stato montato il famoso aggiornamento; alla Williams, invece, Massa ha accusato problemi al cambio.

In pista si è visto anche Raikkonen che si è piazzato subito quarto a 0’’284 dalle Mercedes; Vettel al vertice con 1’14’’233, ma Rosberg lo ha sorpassato. Poi Hamilton è stato protagonista di un bloccaggio alla curva 1, ma subito dopo si è migliorato finendo davanti al compagno di squadra con 1’13’’543.

Diversi piloti si sono lamentati dello sporco presente in pista, Button ha fatto sapere via radio che più si sgomma e più l’asfalto migliora; ancora una volta problemi di trazione per Massa.

A circa 10 minuti dalla fine Raikkonen ha perso il controllo della vettura ed è finito in testacoda, il finlandese è tornato ai box: la sessione è terminata qui per il ferrarista.
Infine, per poco Button e Palmer hanno evitato lo scontro per colpa di un’incomprensione in pit-lane.

Al semaforo rosso, questi sono i tempi delle prime prove libere in Brasile:

Anna Polimeni

Mi chiamo Anna, ho 19 anni e vengo da Torino. La F1? la mia passione, il mio mito? Ayrton Senna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio