DichiarazioniFormula 1

Leclerc: “Rischierò di più, ma non sarà facile battere Hamilton”

Il pilota monegasco afferma che disputare i Gran Premi nel senso opposto a quello regolarmente utilizzato, sarebbe molto eccitante, ma è sicuro che il pilota britannico sia il favorito anche con meno gare

Charles Leclerc afferma che Lewis Hamilton e la Mercedes saranno favoriti in qualsiasi modo si disputi il Mondiale. Nonostante ciò promette che rischierà maggiormente

Leclerc è fiducioso verso le otto-dieci gare che si dovrebbero disputare quest’anno e, secondo lui, avrà la stessa validità del classico Campionato Mondiale composto da 22 gare. Qualunque sia la decisione finale sul programma dei vari Gran Premi da disputare, il monegasco è sicuro che la Mercedes e Hamilton siano ancora i favoriti, ma è pronto a rischiare.

“Spero che il mio lavoro verrà giudicato in maniera positiva, se riuscissi a vincere ne sarei davvero felice. Sarà molto difficile battere il sei volte Campione del Mondo, ma rischierò di più in pista, con strategie rischiose e sorpassi. Forse mi costerà caro, forse no. Potrebbero esserci sorprese perché avendo meno gare, i piloti rischieranno di più in pista, quindi potremmo avere gare più emozionanti, con strategie più rischiose” ha così dichiarato alla videoconferenza per il quotidiano Marca.

IL MONEGASCO AFFERMA CHE CORRERE SU UN CIRCUITO IN SENSO OPPOSTO, DA’ MODO DI RISCOPRIRE LA PISTA

Al monegasco è stato chiesto se è giusto che diverse gare si svolgeranno sullo stesso circuito, in quanto questo potrebbe favorire un pilota o una scuderia più di un’altra. Leclerc afferma che non è la soluzione più bella ma è la migliore, per disputare un numero maggiore di gare. “Se sia giusto o meno, è discutibile. Data la situazione in cui ci troviamo, se c’è questa possibilità dobbiamo accettarla, per disputare più gare” ha affermato. Infine, gli è stata esposta la possibilità di disputare un Gran Premio nel senso opposto a quello regolarmente utilizzato.

“Disputare un Gran Premio sullo stesso circuito, nella direzione opposta, sarebbe molto bello perché riscopriremmo tutti la pista in modo differente. Il circuito dovrebbe essere imparato da zero, cosa che ho già fatto nei kart. Ti senti come se stessi correndo su una nuova pista. Questo renderebbe le cose molto eccitanti, perché anche i piloti più esperti avrebbero meno conoscenza del tracciato. Non cambierebbe tutto in modo significativo, perché Hamilton sarebbe ancora il favorito. Penso che sarebbe molto eccitante disputare la gara in senso opposto a Silverstone, specialmente in aree come Maggots e Becketts” ha così concluso Charles Leclerc.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button