DichiarazioniFormula 1

La rabbia di Grosjean: “E’ la peggiore vettura della mia vita”

Dopo il GP di Spagna il ginevrino si è sfogato sulle scarse prestazioni della Haas. Quella di quest’anno sarebbe la peggiore monoposto guidata nella sua carriera

Il francese non raccoglie punti dalla prova a Hockenheim nel Luglio 2019. Si tratta del digiuno più lungo da quando corre in Formula 1

Al termine del Gran Premio di Spagna Romain Grosjean si è lamentato delle scarse performance della sua Haas, arrivando a dire che quella di quest’anno è la peggiore vettura che si sia mai trovato a guidare da quando corre in Formula 1. Il francese aveva cominciato bene il weekend, raggiungendo un sorprendente quinto posto nella seconda sessione di prove libere. Poi al sabato, dopo che si sono rese necessarie alcune modifiche,  è scivolato di nuovo alla coda del gruppo, in attesa di vivere una gara che ha definito infernale.

A destabilizzare Grosjean, che già è frustrato dal dover guidare una delle vetture più lente del lotto, c’è anche la lunga serie di rimproveri ricevuta dai colleghi, non ultimo quello di Kimi Raikkonen. A Barcellona l’ex ferrarista era furioso con Grosjean, il quale si è mosso all’ultimo secondo verso destra quando ormai il finlandese era in fase di sorpasso sul rettilineo. Per lo stesso motivo, a Silverstone, Grosjean aveva subito la collera di Sainz e Ricciardo. E tra ex piloti ed addetti ai lavori, sono ormai in tanti a pensare che il pilota della Haas abbia fatto il suo tempo nella massima categoria.

PEGGIORE VETTURA PER GROSJEAN 

“E’ stato un vero inferno, la vettura era inguidabile. Una delle peggiori gare della mia carriera. Orribile, la monoposto rispondeva male sin dalla prima curva. Non so cosa sia successo tra venerdì e domenica, ma per me non era la stessa monoposto. Potrebbe essere stata la peggior vettura che abbia mai guidato in vita mia”si è così sfogato Grosjean in un’intervista per l’Equipe.

Il francese ha concluso la gara in ultima posizione, dietro anche ai due piloti della Williams, e commettendo diversi errori che gli hanno fatto perdere ancora più tempo. Grosjean sostiene di non essersi riuscito ad adattare alla sua Haas in nessuno dei 66 giri percorsi sulla pista catalana. In questo momento Grosjean è uno dei quattro piloti che non ha ottenuto punti in queste prime sei gare della stagione. Il francese è a digiuno ormai dal GP di Germania 2019, disputato più di 12 mesi fa, in quella che è certamente la peggiore striscia negativa da quando ha debuttato con Renault nel 2009.

Danilo Tabbone

Pubblicità

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button