DichiarazioniFormula 1

La McLaren deve progredire per ottenere il terzo posto nel Costruttori

Seidl ritiene necessario fare un salto di qualità nelle ultime sei gare per lottare ad armi pari con Racing Point e Renault

Andreas Seidl afferma che in McLaren devono fare un passo avanti per migliorare e raggiungere l’obiettivo di ottenere il terzo posto nel Campionato Costruttori

Seidl sostiene che con il ritiro di Lando Norris lo scorso fine settimana hanno perso una grande opportunità di ottenere punti con entrambe le vetture. Non è la prima volta che ciò accade in questa stagione. Quel ritiro al GP dell’Eifel li ha fatti scendere al quarto posto favorendo così la Racing Point, ancora terza nel Campionato Costruttori. Ma il team di Silverstone non è l’unica minaccia. Sul giro secco, il team di Woking ritiene che la Renault sia più performante. Per evitare la superiorità dei francesi il sabato, la McLaren deve fare un passo avanti, se vuole ottenere il terzo posto nel Campionato Costruttori.

“Abbiamo visto che la nostra monoposto è uno o due decimi di secondo più lenta della Renault in qualifica. Domenica invece eravamo in un’ottima posizione per ottenere preziosi punti con entrambe le vetture, quindi ciò ci ha fatto ancora più male. Per noi è molto importante ottenere il massimo ogni fine settimana. Questa è stata la terza volta che non siamo riusciti a fare punti a causa di vari problemi, ma è così che funzionano le gare. Per noi è importante continuare a lavorare sodo per progredire, ha dichiarato il team principal della McLaren.

SI PROSPETTA UNA DURA BATTAGLIA CON RENAULT E RACING POINT

Seidl prevede una dura battaglia per la McLaren per ottenere il terzo posto nel Campionato Costruttori. Dovranno fare i conti con Renault e Racing Point nelle restanti sei gare. Il tedesco avverte che i suoi due rivali hanno una vettura molto forte ed è per questo che dovranno lavorare sodo per prevalere in questa lotta. “Vogliamo fare un passo avanti per evitare di essere in una posizione in cui dobbiamo sempre lottare con Renault e Racing Point. Ma, allo stesso tempo siamo consapevoli che Racing Point ha una vettura molto forte e anche la Renault ha fatto un passo in avanti. In questo momento, in termini di ritmo, sono più performanti di noi, ha concluso Seidl.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio