Formula 1Gran Premio Australia

Il GP d’Australia 2021 rischia il rinvio: Bahrain in pole

La tappa d’esordio a Melbourne sarebbe a un passo dal rinvio a fine stagione, lasciando come favorita un’altra pista del calendario

Come nel 2020, il Coronavirus provocherà diversi cambiamenti nel calendario del campionato; partenza a rischio rinvio a causa delle norme anticontagio

Il GP d’Australia 2021 potrebbe essere rinviato a fine stagione. Le restrizioni che il Paese ha imposto in questo momento a causa del nuovo ceppo di Coronavirus suggeriscono che non sarà possibile tenere la tradizionale gara d’esordio per il 21 marzo, come previsto nel calendario della prossima stagione. Se posticipato, la tappa del Bahrain diventerebbe la data di apertura del campionato 2021.

Nonostante l’arrivo di diversi vaccini, i casi di SARS-CoV-2 continuano ad aumentare a ritmi vertiginosi in tutto il mondo. L’Australia ha deciso di imporre numerose restrizioni che, se confermate, renderebbero impossibile il normale svolgimento della manifestazione sportiva. Prova di quanto detto è l’esperienza del futuro pilota McLaren Daniel Ricciardo, che non ha potuto trascorrere le feste natalizie e il Capodanno insieme alla famiglia nel Paese di origine a causa della dura legislazione sul periodo di quarantena, obbligatoria per chi giunge dall’estero.

LE ALTERNATIVE PER L’INIZIO DEL CAMPIONATO 2021

Sicuramente, il mondo della Formula 1 non sarà esentato dal regime di isolamento previsto dal governo di Canberra. L’Australia, infatti, non ha autorizzato nessuna eccezione ai partecipanti dell’Australian Open di tennis. Nel corso delle prossime due settimane, l’Australia dovrebbe iniziare a preparare il suo Gran Premio, quindi potrà essere ufficializzato o meno il rinvio della manifestazione.

Nonostante tutto, dai vertici di Liberty Media fanno sapere che la stagione inizierà nel corso dello stesso mese di marzo. Senza l’Australia, come detto in precedenza, il Bahrain diventerebbe il primo appuntamento della stagione. “La Formula 1 ha dimostrato che è possibile gareggiare in sicurezza ed è riuscita a completare un campionato che a marzo 2020 sembrava impossibile far iniziare. Abbiamo fissato il nostro calendario per il 2021 e non vediamo l’ora che la Formula 1 ritorni in pista a partire da marzo”, ha affermato un portavoce della categoria regina.

FACT CHECKING
motorsport.com

Amedeo Barbagallo

Catania, 2001. Studio Filosofia e curo un Blog. Collaboro con F1world. Sono l'autore del libro "I ragazzi che salvarono il mondo", Santelli Editore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.