Formula 1Sostenibilità

I colori “green” di Vettel, non soltanto sulla monoposto

Il quattro volte campione del mondo ha mostrato più volte di avere a cuore le difficili problematiche ambientali dei nostri tempi

Per un mondo più ecologico, Sebastian Vettel cerca di portare il proprio contributo nel suo campo, sensibilizzando grandi e piccini

Forse “impegno ecologico” e “Formula 1” sembrerebbero creare un ossimoro. Come può infatti un’attività che consuma quantità enormi di combustibile fossile, soltanto per uno scopo ricreativo, essere praticata da qualcuno che ha a cuore i problemi ambientali? Il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel è la conferma che si può essere “green” in qualsiasi ambito. Anche in quelli che, con l’ecologia, sembrerebbero non avere nulla a che fare.

Lo stesso pilota tedesco, infatti, aveva dichiarato: “Amo il mio lavoro. Le monoposto, però, bruciano benzina e combustibili fossili, di cui io non sono convinto. Ma il mio cuore è nella Formula 1, troverei sbagliato rinunciarci. In questo senso, però, sto cercando di fare la differenza“. E fin dalla prima volta in cui era sceso in pista lo scorso anno, Vettel ha mostrato immediatamente il suo impegno attivo. E’ infatti diventato Ambassador del progetto “Change the world sip by sip (traduzione: “Cambia il mondo sorso dopo sorso“) della BWT. Finalizzato a ridurre le emissioni di CO2 e l’utilizzo della plastica monouso, entrambi forti nemici del benessere del nostro pianeta.

VETTEL: IMPEGNO GREEN ANCHE NELLA VITA PRIVATA

Il quattro volte campione del mondo ha anche ammesso di aver utilizzato il periodo di latenza causa pandemia per installare un impianto fotovoltaico sul proprio tetto. E di sfruttare le proprie passeggiate nel bosco per individuare e raccogliere i rifiuti lasciati in giro da passeggianti incivili. Proprio come fece a Silverstone, a Gran Premio terminato. Aiutando gli inservienti a ripulire gli spalti, sotto gli occhi di tutti i fan del motorsport.

Gesti del genere sono di enorme importanza: sfruttando il grosso seguito del proprio sport, Vettel ha la possibilità di mandare messaggi “green” a un pubblico vasto ed eterogeneo. Formato anche da giovani e giovanissimi, il cui impegno ecologico sarà il punto cruciale negli anni avvenire. “Per me l’istruzione è il modo più importante per affrontare la maggior parte dei problemi del mondo.” aveva affermato lo stesso Vettel, “L’urgenza di lottare contro il cambiamento climatico non è ancora compresa da molte persone“.

 

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Sono appassionata di letteratura e di teatro, e studio per poter specializzarmi in questi due campi. Con la Formula 1 e i motori è stato amore a prima vista. Tifosa della Rossa nonostante tutto, la Formula 1 è tra le cose che più mi emozionano al mondo. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.