DichiarazioniFormula 1

Hulkenberg: “Triste il ruolo da terzo pilota”

Il tedesco, dopo essere tornato in pista per sostituire Sergio Perez sulla Racing Point, non ha intenzione di fare da riserva. Vuole un ruolo da protagonista in Formula 1

Dopo un breve ritorno a sorpresa in Formula 1, Hulkenberg ha chiarito che quello che si aspetta dal suo futuro non è certo un sedile da pilota di riserva. Nico vuole ritornare, ma come protagonista

Con il messicano Sergio Perez KO dopo essere stato trovato positivo al Covid-19, Nico Hulkenberg è entrato in scena per sostituirlo, e il suo lavoro è stato notevole, nonostante il problema meccanico che lo ha fermato ancora prima di cominciare al GP di Gran Bretagna. La successiva prova nella quale si è cimentato, il GP del 70esimo anniversario della Formula 1 una settimana dopo, lo ha visto tagliare il traguardo in settima posizione.
Proprio per questa prova di forza, dopo lunghi mesi fermo e fuori dall’abitacolo, il tedesco considera “triste il ruolo da terzo pilota”.

HULKENBERG: “TRISTE IL RUOLO DA TERZO PILOTA“; NICO VUOLE TORNARE NEL 2021

Personalmente non mi vedo nel ruolo di pilota di riserva“, ha detto Hulkenberg durante un’apparizione allo show dell’AvD Motorsport Magazin, “Sono stato seduto in un abitacolo per 10 anni e sono stato ai semafori, quindi accettare un passo indietro senza molte possibilità di rientrare non ha molto senso per me. Non è questo il percorso che voglio intraprendere“.
Ho parlato con molte persone dall’inizio dell’anno. Silverstone non ha cambiato nulla. Il processo è costantemente in background. Durante il mio breve ritorno, onestamente, non stava succedendo nulla. Ti concentri sul lavoro. L’importante è semplicemente fare una buona prestazione quando ne hai la possibilità. Pianificare il futuro fa parte di un processo più ampio“, ha proseguito.

Nico ha inoltre sottolineato che non ha la speranza di correre altre gare quest’anno, nonostante sia un sicuro candidato nel caso in cui altri piloti si dovessero ammalare: “Non mi aspetto altre gare in questa stagione. Ovviamente, qualcosa può sempre succedere durante la pandemia, ma non me lo aspetto. Mi tengo in forma e pronto per quanto posso. Ma non credo che accadrà ogni due settimane adesso. Sto lavorando al mio ritorno per il 2021“, ha concluso il tedesco.

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, ho una Laurea Triennale in Lingue Straniere e una Laurea Magistrale in Linguistica, entrambe conseguite nella Capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, spazio, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.