DichiarazioniFormula 1

Horner: “Ci siamo opposti all’introduzione dei cambiamenti”

In casa Red Bull sono contrari alla diminuzione del Budget Cup e all’attuazione delle altre misure, poiché non ritengono che siano mirate a rendere la Formula 1 più equa ed economica

Christian Horner esprime il suo disaccordo per quanto riguarda un’ulteriore diminuzione del Budget Cap ora fissato a 145 milioni di dollari e le altre misure adottate. Non ritiene che ciò possa rendere la Formula 1 più equa ed economica

Di conseguenza, si comprende che Red Bull ha votato contro l’introduzione di tali misure in una riunione tenutasi ieri. La FIA ha modificato i suoi regolamenti: l’unanimità dei partecipanti a un campionato non è più necessaria per modificare i regolamenti, ma basta soltanto la maggioranza. “Non sono un grande sostenitore di ciò. Per questo motivo, cercheremo di evitare l’introduzione di tali cambiamenti nei regolamenti. Inoltre, credo che tutto ciò avrà un impatto significativo sui team minori, semplicemente questo farà sì che debbano spendere  ancora più soldi”, ha affermato Horner su The Race media.

“E’ assurdo che i team minori debbano spendere più soldi, dal momento che dovranno effettuare più test del solito. Inoltre, ci sono almeno sei team che operano con un budget superiore rispetto al limite imposto, quindi dovrebbero sapere come massimizzare la loro attività per stare entro il limite”, ha così insistito il Team Principal della Red Bull. D’altra parte, pensa che il limite di budget ridurrà solo la differenza tra la prima e l’ultima squadra e non cambierà completamente la Formula 1. Tuttavia, crede che le migliori squadre che compongono la metà della griglia probabilmente combatteranno con i top team attuali.

I TOP TEAM CONTINUERANNO AD AFFERMARE COMUNQUE LA PROPRIA SUPREMAZIA

Avremo un limite di costi e dovremo vedere come funziona. Fortunatamente, servirà solo a ridurre le differenze tra il primo e l’ultimo, ma non cambierà completamente la Formula 1. Certo, ci saranno più opportunità per la quarta e quinta squadra di poter essere davanti”. Infine, Horner sostiene che, nonostante l‘introduzione del massimale di bilancio, le grandi squadre continueranno a essere più performanti rispetto i team minori. “Penso che le tre migliori squadre rimarranno probabilmente in testa. Anche in Formula 3000 con la Red Bull Arden, nonostante le modifiche alle normative, siamo riusciti a vincere tre campionati consecutivamente”, ha così concluso Horner.

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close