DichiarazioniFormula 1Gran Premio Emilia Romagna

Hamilton da record: “Giornata grandiosa! Sono grato”

Il sette volte campione del mondo ha raggiunto altri magnifici obiettivi: 99 pole in 30 circuiti differenti. Merito anche di un team che non molla

Qualche dubbio ci era venuto, ma alla fine a spuntarla è stato di nuovo lui. Hamilton fa segnare un nuovo record e rincorre la storia a Imola

Un pomeriggio di qualifiche tiratissimo che ha visto contendersi l’ambito scettro di poleman fino ai suoi ultimi minuti. Ma ciò cui abbiamo assistito fino a ora, ci conferma nuovamente la costante della stagione: Mercedes e Red Bull si giocano il titolo di prima forza in pista e una temibile McLaren che fa capolino da non troppo lontano. A segnare il crono più veloce è stato infatti il solito Lewis Hamilton con 1’14”411, seguito da un inatteso Sergio Perez e da Max Verstappen in terza posizione.

Per il sette volte campione del mondo, che scende dalla sua stellare W12 saltellando soddisfatto, si tratta della pole numero 99 in carriera, su ben 30 circuiti diversi. Numeri da far girare la testa, che delineano tutto il talento dell’inglese. Domani, alle ore 15:00, la gara. Lì davanti, due Red Bull contro una Mercedes.

LEWIS NON SI FERMA: UN ALTRO RECORD INFRANTO

Durante le interviste di rito post qualifiche, ai microfoni di Sky Sport F1, Lewis ha espresso la sua soddisfazione per la pole position numero 99. Qualche dubbio oggi lo aveva anche lui, vista la velocità della Red Bull, ma, alla fine, è stato lui ad aggiudicarsi la prima piazzola: “E’ una giornata grandiosa ovviamente. Non mi aspettavo che fossimo davanti alle due Red Bull perché questo weekend sono andate velocissime. A un certo punto, erano avanti 6 decimi e non sapevamo proprio come avremmo potuto batterli. Però la macchina ha dato ottime sensazioni sin dall’inizio del weekend. Quindi grazie a tutto il team per il gran lavoro per accorciare il distacco”. 

Domani, in gara, assisteremo a uno scontro Red Bull-Mercedes, anche se sarà impari. Sergio Perez e Max Verstappen partiranno infatti dalla seconda e dalla terza posizione rispettivamente, mentre Valtteri Bottas dovrà risalire la china dall’ottava postazione, ma Lewis non se ne preoccupa troppo: “Adoro la sfida perché è grandioso avere le due Red Bull lì. Sicuramente renderà la strategia più complicata e sarà una vera sfida domani perché hanno un grande passo gara. Sono sembrati davvero molto forti nel long run, ma anche il nostro non è stato male. Sono molto contento perché il mio primo giro è stato molto bello e molto pulito. Potevo migliorare nel secondo giro, che non è stato buono come il primo, però, quando sono arrivato all’ultima curva e ho saputo che avevo fatto la pole, ero davvero molto grato”, ha poi concluso l’inglese.

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.