Formula 1Gran Premio Ungheria

GP Ungheria, FP3: le due Mercdes al comando

Alla fine delle FP3 troviamo al comando le due Frecce d’Argento di Bottas e Hamilton, seguite dalla Racing Point di Perez

L’ultima sessione delle prove libere si conclude con le due Mercedes al comando

Il programma di Formula 1, inizia il sabato mattina con l’ultima sessione di prove libere. Dopo aver trascorso la sessione delle FP2 ad aspettare un miglioramento delle condizioni atmosferiche, i team hanno deciso di scendere subito in pista per preparare al meglio le qualifiche del GP d’Ungheria. Al comando della classifica troviamo la coppia dei due piloti Mercedes, a mostrare la bontà del progetto W11. Ad avere la meglio è stato Bottas, seguito da Hamilton, con un distacco di soli 42 millesimi.

La terza posizione la occupa la Racing Point di Perez a poco più di un decimo. Invece, il compagno di squadra Stroll si trova in quinta posizone. Le due pantere rosa hanno mostrato ancora una volta  l’ottima competitività delle vetture e l’aggressività giusta per poter prendere la seconda fila in qualifica. A seguire troviamo il pilota monegasco, staccato solo di tre decimi dal leader. Buona la prestazione della Ferrari, che sembra aver trovato benefici dagli aggiornamenti portati sulle vetture. Meno bene invece la Red Bull, che nella giornata di oggi è tornata alla configurazione vecchia della RB16. Verstappen ha dovuto fare qualche correzione di troppo, ma ha comunque ottenuto risultati incoraggianti soprattutto con il tempo segnato durante la prima parte della FP3 con gomme gialle.

I TEMPI DI CENTRO CLASSIFICA

Al settimo posto si posizona la McLaren di Norris, davanti alla Ferrari numero 5. Sainz, invece ha segnato l’undicesimo tempo, dietro a Gasly e alla Renualt di Ricciardo. Il pilota francese Ocon occupa la 13esima posizione, dietro alla Red Bull di Alex Albon, più in difficoltà rispetto al compagno. A fare la differenza è stato Russell che nell’ultima sessione delle libere ha ottenuto un sorprendente 14esimo posto. A seguire troviamo le Haas di Grosjean e Magnussen. Le ultime tre posizioni, invece, sono occupate dalle due Alfa Romeo e dal rookie dell’anno, Latifi. Non ci resta che fare il conto alla rovescia per aspettare il via della terza qualifica stagionale che deciderà la griglia di partenza per il GP d’Ungheria. Qualifiche, che ancora una volta, si preannunciato interessanti e imprevedibili per i team del miedfield.

Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button