Formula 1Gran Premio Spagna

GP Spagna, Lando Norris 8° con problema fisico a seguito

Il caldo e questo acciacco hanno fatto in modo che il GP di Spagna diventasse una gara impegnativa per l’inglese

È stato un fine settimana impegnativo per Lando Norris. Il pilota della McLaren, nonostante un problema fisico, è riuscito a chiudere in zona punti il GP di Spagna

Lo sappiamo tutti. Non è facile recarsi al al lavoro se si è debilitati fisicamente. Non lo è nemmeno per i piloti di Formula 1, nonostante siano sottoposti a pesanti allenamenti.
Ma il GP di Spagna si è concluso nel migliore dei modi per Lando Norris che è riuscito a chiudere la gara in ottava posizione, nonostante un piccolo problema fisico.

Il pilota della McLaren è stato attanagliato per tutto il fine settimana da una tonsillite. Il caldo e la mancanza di energia dovuta a questo acciacco hanno fatto in modo che il GP di Spagna diventasse una delle gare più impegnative della carriera per Norris.

Nel post gara controlli medici per Lando

Partito dall’undicesima posizione della griglia di partenza, il britannico è riuscito a risalire fino all’ottava posizione.
A termine della corsa, proprio a causa delle sue condizioni di salute, Norris è stato portato al centro medico per alcuni controlli precauzionali dovuti alle altissime temperature.

Oggi è stata dura. Non stavo per niente bene prima della gara a causa di questa tonsillite. Il fatto che fossi debilitato fisicamente e il grande caldo del Montmelò hanno trasformato questo GP di Spagna in una delle corse più difficili che abbia mai disputato – ha raccontato a caldo Norris – Non sono riuscito a ottenere quanto desiderassi questo fine settimana ma a causa di quel malanno non avevo energia. Ho dovuto perfino saltare alcuni meeting coi nostri ingegneri. Credo che questo abbia compromesso il mio weekend e, sicuramente, non ero preparato per il Gran Premio come avrei desiderato essere“.

Pensieri rivolti a Montecarlo

Nonostante la tonsillite, Norris è riuscito a entrare in zona punti. E tra una settimana potrà levarsi altre soddisfazioni in occasione del GP di Monaco. Una pista che esalta le caratteristiche singole dei piloti e che è molto amata da quest’ultimi.

Tenendo conto della mia condizione fisica sono contento per aver ottenuto dei punti per la McLaren. Stiamo lavorando sodo sulla nostra vettura e sono soddisfatto della performance generale della monoposto – ha aggiunto – Ora, in questi giorni che ci separano dalla gara di Monaco dovremmo analizzare i dati e capire in quali aree poter migliorare per presentarci al 100% per Montecarlo“.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button