DichiarazioniFormula 1Gran Premio Qatar

GP Qatar, Hamilton: “Fondamentali i punti conquistati quest’oggi”

Al Losail il sette volte campione del mondo ha vinto una gara quasi in scioltezza. Il focus per lui è continuare ad accorciare in classifica per arrivare a giocarsi tutto ad Abu Dhabi

Con la vittoria nel GP del Qatar Hamilton mette un altro tassello a suo favore. “Un gran passo in avanti”, così lo ha definito Lewis

In Qatar Lewis Hamilton ha dato prova nuovamente della forza sua e della Mercedes. Cinquantasette giri in cui il sette volte campione del mondo non ha mai dato alcuna possibilità a Verstappen di impensierirlo, figuriamoci d’intimidirlo. Complice sicuramente la retrocessione in griglia del rivale in settima posizione, e innegabilmente una prestazione che Red Bull probabilmente non avrebbe potuto comunque eguagliare.

Così a meno due appuntamenti dalla fine della stagione il distacco in classifica pilota fra i due contendenti al titolo si accorcia ancora. Dai quattordici punti che si registravano da dopo il Brasile, l’inglese si trova ora ad appena otto punti dal classe ’97. I sei conquistati quest’oggi sono, come da lui stesso affermato, fondamentali per mantenere ancora viva una lotta assolutamente entusiasmante.

LINEARE E IN SOLITARIA

“È stata una gara abbastanza lineare e in solitaria. Mi piacciono le gare in cui si può battagliare però oggi avevamo bisogno di portarci a casa questi punti. Ne sono molto grato. È stata un’annata fantastica ed arrivare a questo punto con due vittorie consecutive è davvero un gran passo avanti, le parole di Lewis nelle interviste sotto al podio.

Un risultato merito suo e della squadra, e questo non manca di rimarcarlo: È stato un lavoro solido da parte del team; sia nei pit stop che nella messa appunto della vettura durante tutto il fine settimana”. Per il pilota di punta di quelli di Brackley c’è anche curiosità nello scoprire cosa è accaduto intorno a lui: “Non vedo l’ora di vedere i replay per vedere cosa è successo alle mie spalle. Non sono certo del motivo per cui in tanti hanno avuto delle forature – credo sia colpa dei cordoli.

“Sono molto molto contento della monoposto, e poi sono più in forma che mai – o almeno così mi sento – e questo è molto positivo. Devo ringraziare Angela [ndr. Cullen] per ciò. Ho recuperato alla grande e vediamo cosa accadrà nelle prossime due, la conclusione di Hamilton. Una dichiarazione che testimonia l’ardore con cui anche gli stessi protagonisti stanno vivendo questo momento. Prima di Jeddah ci saranno due settimane di pausa che permetteranno a entrambi di ricariche le pile per arrivare super carichi nelle ultime due tappe di fuoco.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.