DichiarazioniFormula 1Gran Premio Portogallo

GP Portogallo, Hamilton: Pole molto sudata

L’inglese conquista la prima piazzola per la novantasettesima volta mettendosi dietro un Bottas avanti in tutte le sessioni preliminari

Lewis Hamilton sale in cattedra e conquista la pole position del GP del Portogallo, la novantasettesima in carriera

Altro weekend, altro grande smacco per il compagno di squadra Valtteri Bottas. Lewis Hamilton ottiene non senza fatica la pole del GP del Portogallo. Il finlandese deve capitolare dinanzi all’ultimo tentativo dell’inglese, un capovaloro di strategia e di stile. “E’ molto bello aver ottenuto la 97esima pole anche davanti ad alcuni tifosi inglesi” – dichiara Hamilton –ma è stata molto dura. Avevamo un’ottima macchina ma c’è stato molto da fare per mettere insieme il giro. Valtteri è sempre stato avanti in tutte le sessioni, ho dovuto studiare per ottenere ogni millesimo di vantaggio”.

La differenza per l’inglese la fa la strategia differenziata, scelta presa personalmente. “Alla fine ho scelto di fare tre giri nel Q3 per l’ultimo tentativo, mentre lui ha scelto il giro secco. Sono felice che la mia strategia abbia funzionato. Il team ha comunicato ad entrambi le possibili soluzioni, tutti e due abbiamo scelto la mescola media. C’era tempo per fare più giri, le gomme medie sono difficili da far lavorare, per questo ho voluto conservare un giro in più”.

“Quello di Portimao è un circuito duro e puro. In molti punti non si riesce a trovare riferimenti, è uno dei più impegnativi. L’asfalto è strano, molto liscio che non permette alle gomme di funzionare allo stesso modo anche tra anteriori e posteriori. Inoltre le condizioni sono molto variabili tra le sessioni, il team ha fatto un grande lavoro per riuscire a mettere a punto l’assetto ottimale”. L’inglese scatterà davanti a tutti domani, con lo spegnimento dei semafori programmato per le 14.05 ore italiane.

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, studente magistrale di Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.