Formula 1Gran Premio Miami

GP Miami, Ocon sulla decima posizione: “Questo significa molto per noi”

Il pilota francese è riuscito a portare in casa Alpine il primo punto della stagione

Il GP di Miami ha regalato scenari inaspettati: tra questi spunta anche il risultato di Esteban Ocon, che riesce a conquistare di forza la decima posizione

Costanza e perseveranza, due concetti che in uno sport come la Formula 1 non devono mancare mai, lo sa bene Esteban Ocon, che ieri ha compiuto una grande impresa per Alpine. il pilota francese è riuscito a finire in top 10. Visti delle grosse difficoltà che sta affrontando il team, questo punto vale come una piccola vittoria.

Sin dalla partenza è stato chiaro come sia Ocon che Gasly potevano giocarsi qualcosa di importante. Numerose le bagarre nel corso della gara nel quale i due piloti sono stati protagonisti. Entusiasmante la lotta tra Ocon e Alonso per la nona posizione: i due ex compagni di squadra se ne sono andate di cotte e di crude per cercare di avere la meglio. Alonso riesce a spuntarsela, ma il pilota #10 può comunque strappare un sorriso: per ben dieci giri si è lasciato alle spalle Hulkenberg, che con gomma più più fresca, poteva essere un pericoloso avversario. Con la bandiera a scacchi si avvera una piccola vittoria per Alpine. Ocon riesce a portare a casa il primo punto stagionale, che pesa tanto in una stagione così complicata per il team di Enstone.

La felicità manifestata

Nel post GP di Miami, Ocon ha espresso tutta la sua felicità per il risultato ottenuto:” A punti! Questo significa molto per noi e va tutto merito alla squadra di Enstone che hanno lavorato così duramente dopo un inizio di stagione difficile. Abbiamo avuto anche una bella battaglia con Alonso lungo il percorso. E congratulazioni per la tua prima vittoria, Lando Norris, meritata” ha dichiarato.

“A poco a poco stiamo migliorando. Sono felice per tutta la squadra, che avranno qualche ricompensa alla fine del fine settimana. Non dovremmo essere troppo soddisfatti, perché è solo essere tra i primi dieci, ma tenendo conto dove eravamo qualche anno fa, un paio di gare, è qualcosa che possiamo portare con noi e migliorare” ha concluso.

Valeria Caravella

La formula 1 è sempre stata una costante nella mia vita, sin da quando la guardavo a cavalcioni sulle gambe del mio papà. Ad oggi c'è la sto mettendo tutta per rendere la mia passione, il mio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio