Formula 1Gran Premio Italia

GP Italia, FP2: Sainz al comando, Norris e Perez inseguono

Carlos Sainz segna il tempo più veloce con alle sue spalle Lando Norris e Sergio Perez; quinto Verstappen e sesto Leclerc

Nelle FP2 è Carlos Sainz che detta il passo: nel giorno del suo compleanno il pilota spagnolo è reduce di un ottima sessione di prove libere, dimostrando di avere ancora una volta un buon feeling con la SF23

Si sono appena concluse le FP2 del GP Italia che hanno visto Carlos Sainz fermare il crono segnando 1:21: 355. A soli diciannove millesimi si trova il suo ex compagno di squadra Lando Norris, inseguito da Sergio Perez in terza posizione (nonostante un fuori pista a sei minuti dalla fine della sessione). Solo quinto Max Verstappen con alle sue spalle Leclerc, che non è riuscito a sfruttare al meglio (causa eccessivo traffico in pista) le gomme soft.

A differenza del pilota monegasco, il pilota #55 si è mostrato in ottima forma sin dalle FP1 , sensazioni rimaste immutate anche nella seconda sessione di libere. Nonostante il traffico, che sarà un elemento da tenere d’occhio in vista delle qualifiche di domani, lo spagnolo è comunque riuscito a poter piazzare la sua monoposto davanti a tutti. Da segnalare l’ottima prestazione di Alex Albon in settima posizione mentre in forte difficoltà sia Mercedes che Aston Martin. Nono Russell e diciassettesimo Lewis Hamilton mentre Alonso la piazza in ottava. Guai per Stroll che, a causa di un problema tecnico avvenuto nei primi minuti di sessione, non è più tornato in pista

GP Italia, Il passo gara delle FP2

A causa della bandiera rossa provocata da Perez, i venti minuti dedicati al long-run in vista della gara di domenica sono stati compromessi. Ciò che è emerso nei pochi giri effettuati è che ancora una volta Red Bull è la favorita: Verstappen con gomma gialla ferma il crono in 1:25:2 a differenza delle due Ferrari che sembrano per il momento, avere un distacco di quattro decimi. Ottimo passo anche per il pilota messicano che, prima del fuori pista era il più veloce.

🚩 RED FLAG 🚩

Non è certo ciò che avverrà domani: La Ferrari sembra aver trovato un’armonia perduta, che potrebbe regalare un ottimo piazzamento sia con Sainz che con Leclerc. Molti sono però gli uomini da battere, come ad esempio le due McLaren le quali, con la seconda e quarta posizione di oggi, si sono mostrati ancora una volta molto competitivi. Tuttavia, l’uomo da battere nonostante il quinto posto resta ancora Max Verstappen che vorrà continuare la sua scia di record: ci riuscirà?

Valeria Caravella

La formula 1 è sempre stata una costante nella mia vita, sin da quando la guardavo a cavalcioni sulle gambe del mio papà. Ad oggi c'è la sto mettendo tutta per rendere la mia passione, il mio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio