2019Formula 1Gran Premio Belgio

GP Belgio 2019: l’ordine d’arrivo

Leclerc ottiene la prima vittoria in carriera e con la Ferrari. In gara non sono mancati i colpi di scena sin dalla prima curva

La surreale gara di Spa ha regalato a Charles Leclerc una vittoria emozionante, che ha dedicato all’amico scomparso ieri, a seguito di un tragico incidente in Formula 2

L’ordine d’arrivo vede le due Mercedes a sandwich tra le due Ferrari, collocate rispettivamente in prima e quarta posizione. Oggi la gara ha avuto un sapore differente, perché si è disputata con la morte nel cuore. La morte di Anthoine Hubert avvenuta a seguito di un terrificante incidente durante la gara di Formula 2 di ieri ha creato sgomento e angoscia nell’intero mondo del Motorsport. Ma in Formula 1 oggi hanno corso per lui, perché il suo ricordo è più vivo che mai. Charles Leclerc a Spa, grazie a una gara mozzafiato ha ottenuto il suo primo successo in Formula 1 e con la Ferrari.

Duelli e colpi di scena stravolgono un ordine d’arrivo che sembrava già scritto

Da urlo il finale con Lewis Hamilton che ha dovuto accontentarsi della seconda posizione, seguito da Valtteri Bottas e Sebastian Vettel. Non sono comunque mancati i duelli e i colpi di scena. Chi si aspettava un Max Verstappen out dopo la prima curva? O un ultimo giro dai risvolti nefasti? Un problema tecnico rovina a Lando Norris una gara magistrale e nega i punti a Antonio Giovinazzi. Ecco di seguito l’ordine d’arrivo per il Gran Premio del Belgio:

1. Charles Leclerc – Ferrari;

2. Lewis Hamilton – Mercedes;

3. Valtteri Bottas – Mercedes;

4. Sebastian Vettel – Ferrari;

5. Alexander Albon – Red Bull;

6. Sergio Perez – Racing Point;

7. Daniil Kvyat – Toro Rosso;

8. Nico Hulkenberg – Renault;

9. Pierre Gasly – Toro Rosso;

10. Lance Stroll – Racing Point;

11. Lando Norris – McLaren;

12. Kevin Magnussen – Haas;

13. Romain Grosjean – Haas;

14. Daniel Ricciardo – Renault;

15. George Russell – Williams;

16. Kimi Raikkonen – Alfa Romeo;

17. Robert Kubica – Williams;

18. Antonio Giovinazzi – Alfa Romeo;

Costretti al ritiro:

Carlos Sainz – McLaren;

Max Verstappen – Red Bull.

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close