Formula 1Gran Premio Bahrain

GP Bahrain, Leclerc: “Carenti sul passo gara, ma…”

Strategia per essere più sprint in gara o presagio di sventura? Il monegasco deve accontentarsi della terza piazza nella prima qualifica della stagione, ma…

Strategia per essere più sprint in gara o presagio di sventura? Leclerc nella qualifica del GP del Bahrain deve accontentarsi della terza piazza

Di primo acchito, il secondo tentativo non effettuato da Leclerc nel Q3 per il GP del Bahrain ha lasciato perplessi. Problemi in vista o strategia in ottica gara?  Il monegasco nelle dichiarazioni post qualifica ha tolto ogni dubbio, spiegando che è stata una scelta prettamente strategica, per salvare un set di mescole. Quindi al momento il presagio di sventura è accantonato, ma in gara che succederà? La lotta è più serrata che mai, e l’incognita Aston Martin è sempre più presente.

“Non c’è stato alcun problema. L’essere in lotta per la pole è stato sorprendente, perché non ce l’aspettavamo. Specialmente per le difficoltà riscontrate in test e prove libere. Fortunatamente siamo riusciti a trovare il giusto ritmo per il giro secco ed è grandioso. Siamo consapevoli però, che sul passo gara siamo ancora carenti rispetto alla Red Bull. Partire terzi con la mescola nuova può essere un bene per noi, rispetto che a partire in pole o secondi, ma con le mescole usate” ha così affermato Leclerc nelle dichiarazioni a caldo post qualifica per il GP del Bahrain.

Lotta serrata, ma…

Guardando i tempi di Red Bull, Aston Martin e Ferrari si prospettava una qualifica davvero serrata, molto di più rispetto a quanto visto nei test pre stagionali. Leclerc a riguardo per il GP del Bahrain ha così dichiarato: “Si e spero che sarà così anche in gara. Siamo stati davvero vicini e l’Aston Martin era davvero molto veloce. Ma a un certo punto delle qualifiche anche Mercedes sembrava davvero veloce. Per quel che riguarda noi siamo molto più vicini di quanto ci aspettassimo, perciò guardiamo avanti con ottimismo. Inoltre ciò dà una prospettiva incoraggiante per il futuro della Formula 1. L’obiettivo è sempre quello di renderla più entusiasmante“.

La strategia attuata sarà davvero quella vincente? Il monegasco non può dare una previsione certa, eppure attualmente in altro modo non si poteva procedere. “Ripeto, che per quel che riguarda la simulazione del passo gara, attualmente siamo ancora carenti. Partire con la mescola nuova sicuramente ci aiuterà, però non so quanto cambierà il quadro generale. La direzione intrapresa è quella giusta, questo ve lo posso confermare” ha così concluso Leclerc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio