DichiarazioniFormula 1Gran Premio Austria

GP Austria, Red Bull: “Si prospetta una lotta serrata”

Durante le libere del venerdì, il team di Milton Keynes ha svolto un buon lavoro, seppur la minaccia Mercedes incombe, soprattutto nelle FP2

Durante le libere del GP d’Austria le Red Bull svolgono un buon lavoro ma la minaccia Mercedes incombe, soprattutto nelle FP2

Max Verstappen conclude con la sua Red Bull la prima sessione di prove libere del GP d’Austria in prima posizione, dopo aver effettuato 37 giri e un crono di 1:05.143. Sergio Perez, però, non è riuscito a classificarsi nella top 3. Infatti ha concluso la sua prima sessione in ottava posizione con il crono di 1:05.726 e 31 giri. Nella seconda sessione di libere il pilota olandese si è classificato terzo con un crono di 1:04.740 e 35 giri. Sessione complicata per il pilota messicano che si piazza in undicesima posizione, dopo aver effettuato 39 giri e un crono di 1:05.516.

DICHIARAZIONI VERSTAPPEN

“Non abbiamo effettuato dei giri perfetti nelle FP2, ma mi sono sentito comunque a mio agio nella monoposto. Sembra perciò che non ci siano grandi problemi. La Mercedes sembrava abbastanza veloce con la mescola morbida, quindi dobbiamo solo assicurarci di avere un po’ più di ritmo su quella mescola. Penso che siamo forti con la mescola media, abbiamo anche testato il nuovo pneumatico prototipo Pirelli che sembrava andare bene. Nonostante qualche goccia d’acqua, il tempo è stato abbastanza buono per continuare a effettuare giri” afferma Verstappen in merito al venerdì di libere effettuato con la Red Bull per il GP d’Austria.

“Ciò senza perdere il ritmo dato da un eventuale cambio metereologico. Perciò c’è stata una buona lettura del ritmo a lungo termine. Penso che ci sarà nuovamente una lotta serrata questo fine settimana perché sembra che la Mercedes sia migliorata. Ciò si nota anche dai risultati della seconda sessione di prove libere. Siamo ancora a venerdì, vedremo domani in qualifica come andranno le cose. Il nostro obiettivo è continuare a migliorarci per rimanere in vetta alla classifica e assicurarci di mantenere un buon ritmo anche con le mescole morbide” conclude l’olandese.

DICHIARAZIONI PEREZ

Perez a riguardo afferma: “I long run erano decisamente più promettenti oggi, ma c’è ancora molto lavoro da fare. Entrambe le sessioni sono state piuttosto dure e non mi sento ancora completamente a mio agio con la monoposto quando c’è la mescola più morbida. Stasera dobbiamo analizzare i dati per cercare di riportare il ritmo che ci aspettavamo di avere ed essere anche pronti per le qualifiche di domani”.

“Sembrava che fossimo abbastanza lontani dalla vetta con poco carburante a bordo, ma abbiamo risolto ciò abbastanza rapidamente. Vi era anche meno degrado su questi pneumatici, il che è positivo. E’ stato bello provare il nuovo prototipo di pneumatico Pirelli prima di utilizzarlo a Silverstone. Ho imparato molto da oggi ed è bello vedere tutti i fan qui al Red Bull Ring. Speriamo di poter fare una buona qualifica domani e una bella gara domenica” conclude così il messicano.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.