2019Formula 1Gran Premio Austria

GP Austria 2019, l’ordine d’arrivo: Vince Max Verstappen

Max Verstappen vince il GP Austria davanti a Charles Leclerc e Valtteri Bottas, vincendo con un “ruota a ruota”

Al Red Bull Ring viene interrotta la striscia di vittorie e di doppiette della Mercedes, tutto ciò avviene grazie a Max Verstappen e a Charles Leclerc, dopo una lotta emozionante, terminata con un ruota a ruota in curva 3. Il pilota olandese ha vinto la gara con 2.724 secondi di vantaggio su Charles Leclerc, mentre Valtteri Bottas che ha completato il podio per la Mercedes, ha tagliato il traguardo con 18.960 secondi di ritardo.

Subito dopo in quarta posizione Sebastian Vettel a meno di 2 secondi dal podio, nonostante la doppia sosta, unico pilota ad effettuarla (escluso Kevin Magnussen della Haas che ne ha fatte 3), avanti al campione del mondo in carica e leader del mondiale Lewis Hamilton.

Lando Norris sulla McLaren si prende la sesta posizione, continuando così la sua striscia positiva nella sua prima stagione in Formula 1, davanti al suo compagno Carlos Sainz in ottava posizione, autore di una rimonta dall’ultima posizione della griglia di partenza.

McLaren divise dalla Red Bull non vincente di Pierre Gasly che conferma la sua forma non ottimale, mentre a concludere la top 10 c’è Antonio Giovinazzi pilota italiano e pugliese che conquista il suo primo punto in Formula 1.

Male in Austria le due McLaren di Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg, entrambe non sono riuscite a conquistare punti per la conquista del quarto posto nel mondiale costruttori, posto che diventa gara dopo gara sempre più arancio papaya, mentre la Williams termina in diciottesima posizione con George Russell che chiude avanti alla Haas di Kevin Magnussen e al suo compagno Robert Kubica.

LA CLASSIFICA:

Topics
Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 22 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close