Formula 1

GP Australia, Pat Fry nel post-qualifiche: «Non possiamo permetterci distrazioni»

Sarà una gara dura per la Ferrari. Almeno questo è quello che traspare dalle parole di Pat Fry nell’immediato post qualifica. Il Cavallino Rampante si è presentato ai nastri di partenza della nuova stagione, esattamente come aveva terminato il 2013. Niente cambia per gli uomini di Maranello in qualifica. Fernando Alonso non riesce ad andare oltre la quinta posizione mentre Kimi Raikkonen, che ha colpito un muretto con il muso della sua F14T, ha dovuto accontentarsi di fare lo spettatore in Q3. La corsa sarà in salita ma secondo Fry, i buoni propositi per un futuro roseo ci sono tutti.

«Le qualifiche sul bagnato a Melbourne non sono mai state una sorpresa, ma oggi a complicare il lavoro dei piloti scesi in pista sono state anche le condizioni del tracciato e le novità tecniche introdotte dal regolamento. Il risultato finale non ci lascia soddisfatti, anche se la F14 T è ancora in fase di crescita e credo che la squadra stia lavorando nella direzione giusta per recuperare terreno rispetto ai nostri avversari, soprattutto sulla Mercedes, che oggi ha confermato lo stato di forma visto durante i test invernali. Le posizioni di partenza lasciano presupporre una gara in salita, soprattutto per Kimi, e in cui conteranno molto le incognite legate ad affidabilità e consumi. Sul primo fronte stiamo prestando attenzione ad ogni minimo dettaglio, in questa fase non possiamo permetterci distrazioni, perché con un sistema così complesso l’imprevedibilità avrà il suo peso. Sul passo gara abbiamo visto alcune squadre avere un rendimento migliore del nostro, ma credo che la prima corsa dell’anno potrebbe regalarci qualche sorpresa, speriamo a noi favorevole».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio