DichiarazioniGran Premio Australia

GP Australia 2016, Fernando Alonso: «Impossibile fare previsioni sul risultato»

Finalmente si riaccendono le luci sul Mondiale di Formula 1 che prenderà il via questa domenica, in Australia, all’Albert Park, caratteristico tracciato semi-cittadino di Melbourne. Nonostante le ultime dichiarazioni di Yusuke Hasegawa, Responsabile Motorsport per Honda, che si è mostrato insoddisfatto della prestazione generale del pacchetto, in McLaren sono tutti convinti di poter ottenere ben altri risultati rispetto a quello visto nel 2015, una stagione fallimentare che ha visto il team di Woking chiudere in nona posizione nel Mondiale Costruttori, davanti alla sola Manor.

Nonostante la MP4-31 sembra aver fatto un notevole passo avanti in termini di prestazione e affidabilità, proprio in occasione dei test pre-campionato del Montmelò il team di Woking è ancora lontano dalle posizioni che contano: «È stato un lungo inverno, il più lungo che ricordo senza Formula 1, ed ecco perché ho proprio voglia di tornare in macchina. È sempre emozionante guidare in Australia, in parte forse a causa delle caratteristiche del tracciato tra asfalto irregolare, poca aderenza e muri estremamente vicini che non ti permettono di fare errori – ha commentato Fernando Alonso – Per noi l’importante è poter avere un buon avvio, la verità si scoprirà solamente domenica. Venerdì e sabato sarà complicato fare dei pronostici perché credo che tutti ci concentreremo sull’assetto delle vetture, non ci sarà tempo per la prestazione pura».

Nonostante le voci di un avvicinamento di Fernando Alonso alla Renault e alla Red Bull in chiave 2017 se quest’anno la McLaren dovesse nuovamente trovarsi a fare i conti con una stagione da dimenticare, l’obiettivo dello spagnolo è sempre lo stesso, fare bene e arrivare a Melbourne in piena forma: «Sulla pista dell’Albert Park le condizioni della pista cambiano notevolmente dalle prime prove libere al momento della gara. Ecco perché questa pista, sullo stile di Monaco anche, è una vera sfida per tutti, piloti e squadre, tecnici e ingegneri – ha continuato l’ovietense – Credo che il nuovo format delle qualifiche creerà un po’ più di imprevedibilità ma questo toccherà solamente in parte noi piloti».

Fernando Alonso e Jenson Button assaggeranno per la prima volta della stagione l’asfalto di Melbourne questo venerdì, alle ore 02.30 (ora italiana) in occasione della prima sessione di prove libere: «Io sono pronto! Non vedo davvero l’ora di arrivare in Australia, mettersi in macchina, abbassare visiera e tornare in pista. Al momento però non possiamo fare previsioni a riguardo del risultato anche perché, nonostante le due sessioni di test, non possiamo sapere con certezza dove ci troviamo concretamente sulla griglia di partenza. Sarà interessante vedere come si svilupperà il fine settimana», ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio