Formula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi: la conferenza dei top team

Ultimo appuntamento per il mondiale 2022, dove i piloti dei top team si aprono ai microfoni della stampa per l’ultima conferenza di quest’anno

Stagione giunta ormai al termine con il GP di Abu Dhabi, a parlare alla stampa per un ultima volta sono i piloti dei top team della griglia.

GP ricco di sorprese quello di Abu Dhabi, che accoglie i piloti con la conferenza stampa del giovedi pomeriggio. Ad aprirsi ai microfoni , sono i piloti appartenenti ai top team quali Lewis Hamilton, Charles Leclerc e Max Verstappen.

Le parole di Lewis Hamilton

Ad aprire le danze all’interno della conferenza stampa del GP di Abu Dhabi è Lewis Hamilton, pilota Mercedes che si espone così sulla questione del ritiro di Sebastian Vettel: “Molti dei piloti tornano, secondo me tornerà anche Vettel”.  Procede poi, menzionando il lavoro di squadra fatto con Mercedes e dei progressi portati quest’anno: “Sono onorato del lavoro fatto fino ad oggi con Mercedes, credo che sia una della partnership più lunghe e un vero atto di alta fedeltà reciproca. E non vedo l’ora di prolungare.

GP Abu Dhabi: conferenza top team gruppo 2
Credits: FIA.com

Conclude il suo intervento in seguito, parlando dell’amaro ricordo del GP di Abu Dhabi dello scorso anno, e quali sono le sue percezioni per questo weekend: “Cosa ricordo dell’ultimo giro di Abi Dhabi 2021? Non ci penso molto a dire il vero, non ho molto da dire in proposito. Qui ci sono state tante belle esperienze, anche alti e bassi… ma tendo a guardare avanti. Se potessi rivivere quell’ultimo giro? Penso che non avrei potuto fare nulla di diverso”.

Le parole di Charles Leclerc

A proseguire con la conferenza stampa è il pilota del cavallino rampante, che chiarisce una serie di voci girate all’inizio di questa settimana su tutta la questione di Binotto: “Le voci su Binotto? Ci sono sempre rumors che circondano la Ferrari, noi dobbiamo solo concentraci sul lavoro. Credo che la gente tenda a dimenticare da dove arriviamo, ma noi dobbiamo solo guardare al lavoro e non badare alle voci. Quanto alle prestazioni, veniamo da alti e bassi. In Brasile un incidente, ma il passo era buono. Dopo due anni difficili, speriamo di chiudere per tornare a lottare per la vittoria. Anche se pensiamo al campionato 2023“. 

Le parole di Max Verstappen

A terminare il giro di interviste è il pilota di punta della Red Bull Max Verstappen , al centro di numerose critiche per quanto successo durante il weekend del Brasile: “Il sesto posto in Brasile? Non era qualcosa per la classifica, ma era qualcosa che riguardava una cosa accaduta in stagione. Poi abbiamo parlato, ma quella conversazione avremmo dovuto farla prima. Non sono mai stato un cattivo compagno di squadra, ma abbiamo capito che dobbiamo comunicare meglio. Sono stato dipinto come il cattivo dai media, ma non sanno come e quanto lavoro per il team. La cosa più grave è che hanno attaccato e minacciato la mia famiglia dopo la gara in Brasile. Grave.” 

Vittoria Vocino

Nata nel 2002, studentessa di Comunicazione e Giornalismo, contraddistinta da attitudine propositiva e sempre aperta alle sfide, con una proiezione professionale verso il mondo del motorsport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio