DichiarazioniFormula 1

Giovinazzi ha rischiato il posto dopo il Belgio

Il principal dell’Alfa Romeo Vasseur ha spiegato che il clima era teso dopo l’incidente del pilota italiano a Spa

Fredric Vasseur, team principal dell’Alfa Romeo Racing, ha dichiarato che il posto di Giovinazzi era appeso a un filo in ottica 2020 dopo l’incidente del pilota italiano a Spa. In Belgio, infatti, Giovinazzi è andato contro le barriere al penultimo giro, quando era in piena zona punti. Ciò che ha convinto però i vertici della scuderia a rinnovare la fiducia ad Antonio anche per la prossima stagione, è stata la caparbietà e il lavoro con cui Giovinazzi ha reagito dopo quell’incidente.

L’incidente di Spa è stato un duro colpo per tutta la squadra, perchè avevamo una buona opportunità per guadagnare punti“, ha affermato Vasseur. “Abbiamo avuto una conversazione con Antonio, poiché questo genere di cose può decidere la tua carriera, e noi stavamo pensando a che decisioni prendere per il futuro. La settimana dopo ne abbiamo ancora parlato e ci sono state reazioni positive da parte di tutti“.

IL RISCATTO DI ANTONIO

Già la settimana successiva dopo Spa, Giovinazzi ha ottenuto un ottimo ottavo posto a Monza, cosa che ha fatto tornare il buonumore al suo team principal.

Aveva molta pressione in Italia“, ha proseguito Fredric Vasseur. “C’erano molti ospiti, ed era la gara di casa dell’Alfa Romeo. Alla conferenza stampa e ha dovuto rispondere a diverse domande sull’incidente di Spa. Era tempo di reagire e ha fatto ottimo lavoro. A Monza e Singapore si è comportato molto bene e lo abbiamo addirittura visto in testa a Marina Bay“.

Una cosa è mostrare il tuo talento alla squadra e un’altra è fare punti. Tutti sono concentrati sui risultati. Con il quinto posto in Brasile poi ci siamo tolti un peso“, ha concluso Vasseur.

Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di giornalismo, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button