DichiarazioniGran Premio Europa

Formula 1|Gp Europa, le due facce della Mercedes: “Giornata nera per Hamilton e pole facile per Rosberg!”

Dopo un brillante venerdì, il sabato di Lewis Hamilton è stato decisamente meno brillante, anzi abbastanza giù di tono. Il campione del mondo in carica durante le qualifiche ha commesso vari errori e diversi lunghi, fino all’urto con il muretto della curva 10, che gli ha provocato la rottura della sospensione e la decima posizione in griglia di partenza.

Non si capisce esattamente per quale motivo sia potuto accadere tutto ciò, ma tale errore è avvenuto in un punto in cui lo stesso pilota della Mercedes non si aspettava, infatti Lewis Hamilton ha affermato: “In realtà è una curva piuttosto semplice, anzi è molto semplice, ci sono curve più complicate, ma oggi è stata una giornata terribile per me, mi sono svegliato, avevo dormito anche tanto ieri sera però non ho trovato le giuste sensazioni quest’oggi, non so perché”.

Durante la notte i meccanici della Mercedes hanno apportato varie modifiche sulla monoposto di Lewis Hamilton dopo il brillante venerdì. Tali modifiche però non hanno portato i frutti sperati, però Lewis Hamilton ha affermato: “Abbiamo fatto qualche cambiamento la scorsa notte, il team ha fatto qualche cambiamento, ma non sono riuscito ad entrare nel mio ritmo, non so perché, forse è una questione mia, non della macchina”.

Domani Lewis Hamilton non avrà una gara semplice, anzi dovrà fare nuovamente una rimonta, anche se il tracciato di Baku offre varie possibilità di sorpasso, infatti lui ha affermato: “Visto che è la prima gara qui non sappiamo cosa aspettarci, però spero almeno di poter fare una gara pulita per quello che mi riguarda”.

A differenza del compagno di squadra, Nico Rosberg è riuscito a non sprecare il netto vantaggio della Mercedes, conquistando in modo semplice a Baku la pole position. Al suo fianco domani ci sarà un agguerrito Daniel Ricciardo con la sua Red Bull, invece dietro ci saranno le due Ferrari, tutti avversari da cui il tedesco deve guardarsi le spalle, infatti ha affermato: “Domani la gara sarà aperta, già la qualifica non ha deluso in quanto a spettacolo, ma la corsa sarà ancora più emozionante”.

Ma il tedesco della Mercedes sa anche di non dover sottovalutare il suo compagno di squadra, perchè potrebbe essere insidiare la sua corsa, infatti ha continuato l’intervista dicendo: “In Russia non ha impiegato tanto a rimontare, non farò certo l’errore di sottovalutarlo domani, potrà recuperare rapidamente dalla decima posizione, mai dimenticarsi di Lewis. Qui si sorpassa facilmente e le Safety Car non mancheranno. Sarà un bello spettacolo domani”.

Dopo aver trascorso un venerdì all’ombra di Lewis Hamilton, il tedesco della Mercedes Nico Rosberg è salito di tono nel momento in cui contava. Lui ha commentato tutto ciò dicendo: “E’ stata una sessione molto faticosa, tra le più estenuanti della mia carriera, il tracciato è lungo ed il traffico può condizionare il tentativo, solo che qui di tempo per rimediare ce n’è poco. E’ stato molto positivo trovare il massimo nella sessione di qualifica dopo essere cresciuti di turno in turno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button