Gran Premio Spagna

Formula 1|Gp di Spagna 2016, FP2: è lotta tra Mercedes e Ferrari!

Sessione di prove abbastanza sfortunate per la Renault, infatti Jolyon Palmer è costretto a fermarsi per una foratura dopo appena dieci minuti dall’inizio della seconda sessione di prove libere e per alcuni minuti è stata esposta la bandiera rossa per recuperare l’auto dalla pista. In casa Ferrari sembrava un fuoco di paglia quello del mattino durante la prima sessione di prove libere e vi era molto scetticismo, eppure la Ferrari, a Barcellona ha dimostrato di essere competitiva anche durante la seconda sessione di prove libere, e tutto ciò fa ben sperare in vista della gara di domenica per il GP di Spagna.

Kimi Raikkonen chiude in seconda posizione, alle spalle di Nico Rosberg che effettua il miglior tempo di 1:23.922, pochissimi decimi separano i due: 254 millesimi sono un divario assolutamente gestibile se dovesse confermarsi al sabato, quindi il GP di Spagna si prospetta accattivante. Non hanno sfruttato al meglio la macchina sul giro singolo né Lewis Hamilton né Sebastian Vettel, rispettivamente terzo e quarto, più staccati dalla vetta. Lewis Hamilton è distante dal compagno di squadra Nico Rosberg di ben 7 decimi, mentre Sebastian Vettel è distante dalla vetta di ben un secondo. In ottica gara, Kimi Raikkonen ancora una volta ha marcato tempi migliori con le gomme medie rispetto a Sebastian Vettel, più rapido e convincente, invece, con le gomme morbide. La Ferrari ha inoltre avuto un problema al sistema di alimentazione del motore termico, prontamente risolto sulla macchina di Kimi Raikkonen nei 30 minuti conclusivi.

Interessante l’exploit Toro Rosso con Carlos Sainz, già lo scorso anno veloce in casa, che ha ottenuto la quinta posizione effettuando il tempo di 1:25.131, anche se sarebbe opportuno valutare con quanta benzina abbia fatto il tempo, per capire se Carlos è in cerca di visibilità o realmente questa è la conferma di una macchina davvero molto competitiva. Daniil Kvyat, invece è nettamente staccato da Carlos Sainz e si trova in quindicesima posizione ad un secondo e 2 decimi dal compagno di squadra.

Bel settimo tempo per Fernando Alonso, nonostante vi sia molto scetticismo e ci si chiede se domani e poi domenica in gara riuscirà a ripetersi con la sua McLaren, perchè fare un ottimo risultato nel GP di Spagna sarebbe davvero importante. Il pilota spagnolo in questa seconda sessione di prove libere è tra le due Red Bull, con Max Verstappen in ottava posizione che rimedia meno di 2 decimi da Daniel Ricciardo. Chiudono la top ten le due Force India con Sergio Perez in nona posizione che ha effettuato il tempo di 1:25.437, seguito subito dal compagno di squadra Nico Hulkenberg.

GP di Spagna FP2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button