Gran Premio Bahrain

Formula 1,Gp Bahrain 2016: Stoffel Vandoorne, chi è?

Il Gp del Bahrain non è caratterizzato soltanto dall’accesa lotta Mercedes – Ferrari, ma l’attenzione è focalizzata specialmente sul debutto del pilota belga Stoffel Vandoorne che ha sostituito un infortunato Fernando Alonso, che in tutto il weekend gli ha fatto da coach consigliandolo al meglio. Ma chi è il pilota belga? Sarà all’altezza dell’ingrato compito? Perché non è certo semplice sostituire un campione del calibro di Fernando Alonso. Ma Stoffel Vandoorne è già considerato un fenomeno, di lui si parla parecchio bene nel paddock e lo stesso Ron Dennis ha del suo potenziale un’elevata considerazione.

Stoffel Vandoorne è un ragazzo di 24 anni, li ha compiuti esattamente il 26 marzo. Ha iniziato a correre con i kart a soli cinque anni, sulla piccola pista che i genitori possiedono a Courtrai nelle Fiandre. Da sempre ha ottenuto ottimi risultati, infatti nel 2010 ha vinto il titolo della F4 Eurocup e nel 2012 è diventato campione nella Formula Renault 2.0, ma ha anche corso egregiamente nella Formula Renault 3.5.

E’ collaudatore della Mclaren dal 2014 ed è spesso sceso in pista in occasione dei test di pre-campionato in questo biennio, dimostrando così tutto il suo valore. Inoltre Stoffel Vandoorne ha gareggiato in GP2, posizionandosi al secondo posto nel 2014 e stra vincendo nel 2015, non solo con due weekend d’anticipo, ma diventando campione con ben 341,5 punti, dopo aver quasi doppiato il primo dei suoi inseguitori, lo statunitense Alexander Rossi che aveva conquistato 181,5 punti.

formula-1-gp-bahrain-2016-stoffel-vandoorne-sostituisce-fernando-alonso

Non avendo preso il sedile di Jenson Button per questa stagione, ha preso parte al campionato giapponese di Super Formula, ma la sua grande occasione se la giocherà di certo oggi in gara. Riuscirà nella difficile impresa di portar la Mclaren a conquistare i primi punti nella stagione? Il suo curriculum nelle formule minori sembra davvero promettente e le aspettative di vederlo presto nella Formula dei grandi sono davvero tante. Non ci resta che fargli un grande in bocca al lupo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio