DichiarazioniGran Premio Austria

Formula 1|GP Austria, Nico Hulkenberg: “Il team ha fatto una grande prestazione!”

In queste strane qualifiche, condizionate da due pesanti penalità inflitte a Nico Rosberg e Sebastian Vettel, in tanti hanno provato a fare il colpaccio. In Q3, la Force India ha equipaggiato l’unica monoposto superstite con la mescola ultrasoft, dopo aver utilizzato la mescola intermedia nella prima uscita. Il resto l’ha fatto un perfetto Nico Hulkenberg che si è preso anche gli applausi del suo team.

Il pilota tedesco della Force India Nico Hulkenberg, ha conquistato la terza posizione nelle qualifiche del Gran Premio d’Austria ma partirà in seconda posizione, perciò in prima fila, a causa della penalità inflitta a Nico Rosberg per aver sostituito il cambio, al termine della terza sessione di prove libere. Nico Hulkenberg è stato davvero una bella sorpresa in queste qualifiche del Gran Premio d’Austria, che si sono svolte sul circuito del Red Bull Ring. Il pilota tedesco ha portato la sua Force India in terza posizione alla fine di una Q3 gestita in maniera ottimale, ma domani non scatterà dalla seconda fila, bensì dalla prima, vicino al campione del mondo in carica Lewis Hamilton.

Le qualifiche disputate oggi in Austria al Red Bull Ring hanno ricalcato l’andamento di quelle andate in scena in Brasile ad Interlagos sei anni fa, proprio quando Nico Hulkenberg con la Williams centrò la sua prima e ad oggi unica pole position in carriera in Formula 1, infatti ha affermato: “Queste qualifiche mi hanno ricordato molto quelle fatte in Brasile nel 2010, in cui centrai la pole position. Mi sentivo benissimo ed è stato un flash che mi ha riportato indietro a quei tempi”.

Nico Hulkenberg ha poi concluso la sua intervista dicendo: “Mi aspettavo qualcosa di meglio da queste qualifiche ed è per questo che ero un po’ deluso. Il team ha però fatto una grande prestazione, non era semplice, era tutta questione di tempismo e noi lo abbiamo azzeccato alla perfezione. Questo ci consentirà di partire da una casella davvero molto interessante nella gara di domani”.

Tale gioia potrebbe essere rovinata da un’indagine che pende proprio su di lui, dato che non ha rispettato le bandiere gialle in occasione della rottura del motore di Carlos Sainz. Nico Hulkenberg però dice di non essere molto preoccupato: “Un po’ di tempo l’ho perso ugualmente e comunque ho rallentato, non sono molto preoccupato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button