2018

Formula 1 | Zak Brown: “Dobbiamo essere più reattivi nel prendere decisioni”

Tutta la struttura interna al team McLaren è da rivedere, secondo Zak Brown. Soprattutto, bisogna cercare maggiore rapidità e reattività nelle decisioni da prendere

Topics

L’addio di Eric Boullier, al timone della McLaren dal 2014, è solo l’inizio di una serie di rivoluzioni all’interno del team di Woking, per il quale ci vorranno anni, a detta di Zak Brown, prima di tornare a vincere. Secondo il manager americano, alla McLaren c’è bisogno di maggiore dinamicità nelle decisioni, tanto che presto si potrebbe andare incontro all’assunzione di nuove figure (l’ultima di spicco è quella di Gil de Ferran, chiamato poche settimane fa) e alla ridefinizione di certi ruoli.

“Certe figure dovrebbero ragionare di più in ottica imprenditoriale – ha dichiarato Zak Brown a motorsport.com – Credo che bisogna essere più rapidi nel prendere le decisioni, più reattivi, e permettere a tutti di farlo. Purtroppo la nostra velocità nel prendere decisioni è stata spesso bloccata, impedendoci di essere reattivi come avremmo voluto. Si tratta di un problema legato alla nostra organizzazione. Stiamo cercando di fare in modo che la singola persona del team si senta più libera di prendere decisioni importanti, se ritiene che abbiano effetti positivi sul nostro rendimento. I talenti ci sono, le risorse anche, bisogna consentire loro di avere una sfera d’azione più ampia: tutta l’organizzazione deve fare in modo che si prendano decisioni in modo rapido e reattivo ha continuato il manager americano.

“Il mio ruolo consiste nel dare questo tipo di organizzazione, in modo da riportare la McLaren dove le compete. Guardiamo solo avanti, ma cerchiamo anche di capire i nostri errori commessi nei tre anni passati con Honda per fare in modo di non ripeterli” ha concluso Brown.

Topics
Continua la lettura

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Aspetta! C'è dell'altro!