2018Formula 1

Formula 1 | Werhlein e Sirotkin puntano al simulatore Ferrari

Entrambi scaricati dalla Formula 1, Wehrlein e Sirotkin puntano al posto lasciato vacante a Maranello da Daniil Kvyat: quello di pilota al simulatore

La partenza di Daniil Kvyat e il rifiuto di Robert Kubica, che ha preferito sposare la causa Williams in qualità di titolare, hanno lasciato vacante il posto di pilota al simulatore Ferrari. Il russo ha infatti ricevuto la grande chiamata dalla Toro Rosso, mentre il polacco, che pure aveva avuto contatti con Maranello, alla fine ha optato per tornare sulla griglia piuttosto che trascorrere il tempo al simulatore.

Per il posto vacante, spuntano così due nuovi nomi: Sergey Sirotkin e Pascal Wehrlein. Entrambi sono stati scaricati dal mondo della Formula 1: Sirotkin, dopo una stagione sottotono alla Williams, ha dovuto far spazio a Robert Kubica, mentre Wehrlein ha interrotto quest’anno il rapporto con la Mercedes. Le sue possibilità di tornare nella massima categoria erano ancorate alla Toro Rosso, ma Helmut Marko gli ha preferito Alexander Albon come pilota titolare per il 2019.

“Essere pilota al simulatore Ferrari sarebbe una grande opportunità, perché mi sono prefissato l’obiettivo di tornare in Formula 1 nel 2020. Quel ruolo mi darebbe la possibilità di stringere contatti con tre scuderie: Ferrari, Haas e Sauber” ha commentato Sirotkin, autore di un solo punticino nella stagione 2018 con la poco competitiva FW41.

Quanto a Wehrlein, il suo 2019 sarà nel segno dell’elettrico: il tedesco parteciperà infatti al campionato di Formula E, ma non prima del round di Marrakech in programma a gennaio. Wehrlein non sarà dunque in pista il prossimo 15 dicembre in Arabia Saudita, essendo sotto contratto con la Mercedes fino a fine 2018. Dal momento che il calendario della Formula E non è così fitto e la stagione termina a luglio, Wehrlein potrebbe senza problemi combinare il suo impegno con quello di pilota al simulatore di Maranello. Oltretutto, il tedesco di origini mauriziane ha già corso due stagioni in Formula 1, al volante di Manor e Sauber, e ha già accumulato molta esperienza come collaudatore Mercedes.

“Sì, ci sono delle possibilità che (Werhlein) sia il nostro futuro pilota al simulatore” ha detto a riguardo Sebastian Vettel agli svizzeri di Blick.

Topics
Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close